menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’Azione dei Volontari della Protezione Civile del Comune di Trieste nelle Giornate di “Emergenza Bora”

A causa delle avverse condizioni meteorologiche che hanno interessato la città di Trieste, con venti di Bora che hanno raggiunto la velocità di 175 km/h, nel pomeriggio di martedì 1 marzo è stato richiesto l'intervento del Gruppo Comunale...

A causa delle avverse condizioni meteorologiche che hanno interessato la città di Trieste, con venti di Bora che hanno raggiunto la velocità di 175 km/h, nel pomeriggio di martedì 1 marzo è stato richiesto l'intervento del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Trieste a supporto della Polizia Locale e dei Vigili del Fuoco.

Con il coordinamento della Sala Operativa della Polizia Locale hanno operato 8 volontari con 4 automezzi fino alle ore 3 del mattino seguente. Gli interventi di maggior rilievo svolti nella serata dell'1 sono stati il supporto alla Polizia Locale per la chiusura al traffico veicolare e pedonale di via Baiamonti dove da vari edifici si staccavano ampie parti di copertura, andando anche a danneggiare parecchie autovetture in sosta. Altri interventi sono stati svolti in via Carli per un albero crollato su due autovetture che ostruiva la strada, nonchè su tutto l'Altipiano, in special modo sulla ex SS 202 e sulla Strada Provinciale n.1 del Carso.

A seguito dell'ulteriore aumentare della Bora, nella primissima mattinata del 2 marzo, è stato nuovamente richiesto l'intervento del Gruppo Comunale che entrava in azione con 14 volontari e 5 mezzi, per asporto di ramaglie e rimozione di alberi caduti a causa del forte vento in varie parti della città.

Dalla tarda mattinata poi, in considerazione delle fortissime raffiche di Bora, e tenuto conto della dichiarazione dello stato di emergenza proclamato dal Sindaco di concerto con l'Assessore regionale alla protezione civile, la Sala Operativa Regionale ha attivato anche i volontari di tutti i Gruppi comunali delle province di Trieste e Gorizia - cui si sono aggiunti anche alcuni della provincia di Udine -, realizzando un centro di coordinamento degli interventi presso la caserma dei Vigili del Fuoco di via d'Alviano. In breve tempo sono giunte nel capoluogo regionale numerose squadre di volontari provenienti da altri Comuni per aiutare quelle di Trieste nel taglio di alberi caduti e in supporto ai Vigili del Fuoco per lo sgombero delle strade dalle ramaglie e da altri detriti portati dal vento.

Nello specifico sono intervenute le squadre di Dolina-San Dorligo della Valle (2 volontari - 1 automezzo), Muggia (2 volontari - 1 automezzo), Cormons (4 volontari - 1 automezzo), Fogliano-Redipuglia (2 volontari - 1 automezzo), Gorizia (4 volontari - 1 automezzo), Capriva del Friuli (3 volontari - 1 automezzo), Medea (2 volontari - 1 automezzo), Monfalcone (5 volontari - 2 automezzi), Romans d'Isonzo (4 volontari - 1 automezzo), Ronchi dei Legionari (2 volontari - 1 automezzo), Farra d'Isonzo (2 volontari - 1 automezzo), Staranzano (3 volontari - 1 automezzo), Gradisca d'Isonzo (4 volontari - 1 automezzo), Grado (4 volontari - 1 automezzo), Mossa (2 volontari - 1 automezzo), Ruda (4 volontari - 1 automezzo), Aiello del Friuli (1 volontario) nonché i componenti del Corpo Pompieri Volontari di Trieste (5 volontari - 1 automezzo).

Complessivamente sono così intervenuti oltre 80 volontari dei Gruppi comunali di Protezione civile della Regione, che hanno operato in collaborazione coi Vigili del Fuoco, anch'essi con reparti intervenuti da tutta la Regione (6 squadre di Trieste, 1 di Udine, 1 di Gorizia, 1 di Pordenone), con la Polizia Municipale e le Forze dell'Ordine.

L'attività è proseguita anche nella giornata di ieri, giovedì 3 marzo - pur in condizioni meteo finalmente migliori - per completare, con le opere meno immediate, il quadro degli interventi di ripristino della normalità. Hanno operato in quest'ultima fase una trentina di volontari dei gruppi comunali di Trieste (con 8 elementi), Dolina-San Dorligo della Valle e Muggia.

Ufficio stampa Comune di Trieste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento