menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Nord: " tutti Uniti contro la Fusione Acegas-Hera"

Riceviamo dall'aufficio stampa Lega Nord e pubblichiamo:Roberti: «Tutti uniti contro la fusione Acegas-Hera»«Le forze politiche contrarie alla fusione tra Acegas ed Hera si uniscano per osteggiare con maggior efficacia la cessione di un’importante...

Riceviamo dall'aufficio stampa Lega Nord e pubblichiamo:

Roberti: «Tutti uniti contro la fusione Acegas-Hera»
«Le forze politiche contrarie alla fusione tra Acegas ed Hera si uniscano per osteggiare con maggior efficacia la cessione di un'importante fetta di patrimonio cittadino.»
Il segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti chiama a raccolta tutti coloro i quali hanno manifestato perplessità in merito alla cessione della multiutility al colosso emiliano, invitandoli a fare fronte comune contro l'operazione voluta dalla Giunta Cosolini. «Sono venuto a conoscenza del fatto che, a partire da settembre, il Pdl organizzerà una raccolta di firme contro la fusione tra le due società -spiega Roberti-: la Lega, che sin da buon principio ha espresso la propria netta avversione al progetto, non può che sostenere una simile iniziativa.»

«Propongo tuttavia -continua il segretario provinciale- di toglierle l'etichetta di partito e di rendere la petizione trasversale, in maniera tale da raccogliere la più ampia adesione di chi non si riconosce nel simbolo del Pdl. Mi riferisco naturalmente ai cittadini, ma anche a quelle forze politiche come Sel e Fes che, in Comune e sugli organi di informazione, si sono dimostrate quantomeno scettiche nei confronti dell'operazione.»

«Acegas è un patrimonio in mano al Comune di Trieste che la Giunta Cosolini vuole liquidare, cedendolo alla più potente Hera e sottoponendolo così al controllo blindato dell'ala sinistra del Partito Democratico. Si tratta -insiste Roberti- di un'iniziativa dissennata, condotta a discapito della nostra comunità per finalità esclusivamente politiche.»

«Mi auguro pertanto che tutti i soggetti responsabili si allineino, superando per una volta le barriere ideologiche e quelle programmatiche che li dividono su altri temi, per il bene della città, impedendo al sindaco di svendere al proprio partito una risorsa per Trieste come l'Acegas.»


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento