Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Muggia

Lesioni, Violenze, Furti... I Dati di fine anno della Polizia di stato

Presentato questa mattina dal Questore Padulano il bilancio di fine anno dell'attività della Polizia di Stato.I dati: ANNO 2011    ANNO 2012    Omicidi Volontari                      2                    0    Lesioni dolose                      ...

Presentato questa mattina dal Questore Padulano il bilancio di fine anno dell'attività della Polizia di Stato.
I dati:

ANNO 2011 ANNO 2012
Omicidi Volontari 2 0
Lesioni dolose 370 320
Violenze sessuali 25 21
Furti 4762 4458
Ricettazione 101 100
Rapine 75 65


Estorsioni 18 22
Truffe e frodi informatiche 366 511
Danneggiamenti 1195 1183
Stupefacenti 101 87
Sfruttamento Prostituzione 24 11
Totale complessivo delitti 10171 9678

ANNO 2011 ANNO 2012
Persone indagate in stato di liberta' 2797 2749
Persone arrestate 369 301
Oltre 71.000 chiamate sono pervenute al 113

I principali casi trattati:
Nel corso del 2012 sono stati arrestati due giovani triestini autori dell'omicidio a seguito di rapina di Albina Brosolo Perez, accaduto il 7 novembre 2000 e scoperto grazie alle nuove metodologie tecniche di indagine. Il fatto accadde in centro città ed ebbe un notevole riscontro mediatico, così come lo ha avuto l'arresto degli autori, assicurati alla giustizia proprio grazie all'analisi attenta e specifica di alcuni particolari che, metodologie all'avanguardia, hanno permesso agli investigatori di risolvere questo vero e proprio "cold case".

Sono state arrestate 33 persone (georgiani, serbi e italiani), facenti parte di sodalizi criminali operanti in provincia dediti alla commissione di furti in abitazioni e di rapine a danno di esercizi commerciali. In particolare, a conclusione di un'indagine avviata a seguito di furti in appartamento commessi in Friuli Venezia Giulia e Veneto, sono stati individuati cinque cittadini georgiani: tre sono stati fermati in città a bordo di un'autovettura con targa francese, mentre stavano per mettere a segno l'ennesimo colpo, e due sono stati individuati in un covo a Udine, dove è stata recuperata refurtiva per decine di migliaia di euro. I cinque, di cui tre risultati clandestini che sono stati espulsi dal territorio nazionale, erano operanti da diversi mesi soprattutto nel nord Italia specializzandosi nei furti in appartamento mediante effrazione di porte blindate.

Nell'ambito di specifici controlli del territorio, inoltre, sono stati arrestati il flagranza per furto aggravato in concorso due cittadini serbi, già noti alle forze dell'ordine (in particolare uno aveva compiuto una serie di furti in abitazione in città negli anni 1992 e 1993). I due sono stati notati in una via periferica in atteggiamento sospetto e sono stati fermati, identificati e sottoposti a perquisizione personale. Sono stati rinvenuti monili d'oro e banconote di vario taglio, da poco sottratti da una villetta.

Da ricordare anche l'arresto in flagranza di due georgiani, introdottisi in un appartamento del centro ove era presente una ragazzina, che non sono riusciti a portare a termine il furto grazie al sangue freddo e alla lucidità della stessa e al pronto intervento degli operatori, e l'arresto di due nomadi, minorenni, introdottisi in uno stabile del centro, muniti di ideonea attrezzatura e di refurtiva da poco prelevata in un altro appartamento.


Un'altra banda composta da cittadini serbi, provenienti dal Friuli, è stata smantellata dopo aver compiuto nello scorso mese di settembre una serie di furti in appartamento e che avevano per due giorni costituito il loro covo presso un locale affittacamere.

Di forte impatto l'arresto di una persona per il tentato omicidio di Anna Maria Parovel e della figlia Laura Reganzin successo a Muggia lo scorso 5 dicembre e di un'altra persona che ha cercato di uccidere lo scorso 30 maggio una cittadina austriaca, Sabine Pollanz, mentre era intenta a fare jogging lungo il sentiero dei pescatori, nei pressi della strada Costiera.

Relativamente al traffico di droga, sono state arrestate 29 persone, di cui 9 dando esecuzione a ordini di custodia cautelare. Nel corso delle operazioni finalizzate a reprimere e contrastare il traffico di sostanze stupefacenti sono stati sequestrati 15,5 kg. di hashish e 1 kg. di cocaina. Inoltre, sono state segnalate alla locale Prefettura 29 persone quali consumatori.

Infine, nel corso del 2012 sono stati sottoposti a sequestro preventivo tre centri massaggi nel centro cittadino e sono stati denunciati i tre titolari, tutti di nazionalità cinese.

ORDINE PUBBLICO

Sono stati svolti oltre 290 servizi di ordine pubblico tra i quali hanno richiesto un maggiore impiego di risorse i dispositivi di vigilanza e di sicurezza allestiti in occasione del transito di materiale radioattivo, delle riunioni dell'INCE e dei MINISTRI DEGLI AFFARI ESTERI, dei vari incontri di calcio del Cagliari validi per la serie A e del Carnevale di Muggia.

UFFICIO IMMIGRAZIONE
Sono stati 286 i richiedenti asilo, di cui 103 afghani, 91 pakistani e 24 turchi.

Per quel che riguarda i permessi e le carte di soggiorno sono stati aggiornati 758, duplicati 53, emessi come primo soggiorno 1691 e 6630 quelli rinnovati, per una movimentazione totale di 9132

In merito alle espulsioni di cittadini stranieri, 6 sono stati espulsi con l'intimazione a lasciare il T.N., 8 gli espulsi con la partenza volontaria, 19 gli espulsi con l'accompagnamento immediato alla frontiera, 38 gli espulsi con l'accompagnamento immediato alla frontiera e muniti di decreto di trattenimento, 2 le espulsioni giudiziarie e 139 gli espulsi muniti di ordine del Questore a lasciare il T.N..

Per quel che riguarda i cittadini comunitari, 7 sono stati allontanati con accompagnamento immediato alla frontiera, 53 sono stati allontanati con l'intimazione a lasciare il T.N. e 8 sono stati allontanati per carenza delle condizioni di soggiorno nel nostro Paese.

Interessate in totale, quindi, da espulsioni e allontanamenti 304 persone











In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lesioni, Violenze, Furti... I Dati di fine anno della Polizia di stato

TriestePrima è in caricamento