Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Piazza del Barbacan

Lettere e disegni per rincuorare i più fragili: l'iniziativa di TriesteAltruista

Si tratta di due progetti molto semplici ma efficaci di “Volontariato a Distanza” in cui tutta la cittadinanza è chiamata a partecipare attivamente e che sono stati realizzati in collaborazione con cinque case di riposo della Provincia di Trieste.

Alla luce di questo secondo lockdown nazionale, con l’obiettivo di sostenere e far sentire la vicinanza della città alle persone anziane che vivono in Casa di Riposo e che più di altre hanno subito l’isolamento sociale e la paura della pandemia, TriesteAltruista OdV (l’Organizzazione di Volontariato che promuove l’innovativa formula del “Volontariato Flessibile” a Trieste attraverso la piattaforma online www.triestealtruista.org) rilancia nuovamente i due Progetti “Lettere e Disegni per rincuorare ai tempi del Covid-19” partiti già a marzo 2020 con il primo lockdown.

I progetti

Si tratta di due progetti molto semplici ma efficaci di “Volontariato a Distanza” (ndr: infatti assieme alla “Didattica a Distanza” anche il Volontariato si è dovuto re-inventare in questo senso…) in cui tutta la cittadinanza è chiamata a partecipare attivamente e che sono stati realizzati in collaborazione con cinque case di riposo della Provincia di Trieste. Il primo progetto, “Lettere per rincuorare al tempo del Covid-19”, consiste nello scrivere una lettera di supporto e affetto ad un ospite della casa di riposo mentre il secondo, “Disegni per rincuorare al tempo del Covid-19”, è un progetto che definiamo di “Volontariato Famigliare e Transgenerazionale”, dove cioè i genitori coinvolgono i propri figli piccoli nella realizzazione di un disegno con lo spirito di educare e sensibilizzare all’altruismo nei confronti delle persone anziane ed i piccoli portano così gioia e speranza facendo la differenza.

Come partecipare?

Sia le Lettere che i Disegni possono essere inviati direttamente all’email triestealtruista@triestealtruista.org. Sarà poi l’Associazione TriesteAltruista ad inoltrare quanto ricevuto direttamente alle case di riposo, facendo da “connettore”. Se si invia una Lettera va specificato il Consenso a poterla pubblicare sul sito di TriesteAltruista in quanto l’Associazione sta anche realizzando un “Archivio Online” di tutte le Lettere e Disegni ricevuti, il quale avrà in futuro una “valenza storica” del periodo che stiamo vivendo e delle azioni di comunità che sono state messe in campo per superarlo.

Non solo Trieste

I due Progetti hanno riscosso un discreto successo anche fuori dai confini triestini, infatti anche persone che non vivono a Trieste hanno inviato la loro lettera per rincuorare. Questo è possibile perché i progetti di “Volontariato a Distanza” per loro natura non necessitano della presenza fisica di persona e quindi si prestano ad una partecipazione che supera le distanze territoriali.
Non a caso TriesteAltruista ha potuto stringere una collaborazione di “Volontariato d’Impresa” con una grande azienda Multinazionale Americana con sedi in diverse città d’Italia la quale ha inserito il progetto “Lettere per rincuorare” all’interno delle attività di volontariato che i propri dipendenti possono svolgere durante l’orario di lavoro.
La partecipazione all’iniziativa non ha coinvolto solo singoli cittadini e famiglie ma anche gruppi come le Coccinelle del gruppo Scout della Parrocchia di Santa Caterina da Siena, la classe Quinta Elementare di Santa Croce, alcuni studenti del MIB School of Management e ci sono anche altre realtà/enti che si stanno attivando per partecipare.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere e disegni per rincuorare i più fragili: l'iniziativa di TriesteAltruista

TriestePrima è in caricamento