Cronaca

"Ho fatto i capricci ma prometto che sarò più brava", letterina a Babbo Natale spedita dal Fvg e ritrovata in Slovenia

Il curioso episodio è accaduto nella giornata di venerdì 6 dicembre e a ritrovare la dolce richiesta di Anna è stato Tine Kovac, cittadino sloveno e residente nella zona di Zazar, a meno di venti chilometri da Lubiana

Foto Facebook Jure Zitko

"Ciao Babbo Natale, so che quest'anno ho fatto un po' di capricci ma ti prometto che sarò più brava, non litigherò con Carlo, ascolterò la mamma e il papà". Le parole sono di Anna, giovanissima autrice della classica letterina destinata a Babbo Natale e che, attaccata ad un palloncino di colore viola, è atterrata nella giornata di venerdì nei pressi della località slovena Zazar, a qualche chilometro a sudovest di Lubiana.

79089562_10216109435789483_7031524563552829440_o-2

Secondo Radio Sonde Italia, fanpage che raccoglie amanti delle sonde in volo, la letterina sarebbe stata trovata da Tine Kovac, un signore sloveno che ogni venerdì mattina passeggia lungo i sentieri dei boschi circostanti. La missiva indirizzata a Babbo Natale sarebbe partita presumibilmente dal Friuli Venezia Giulia. La pagina ha infine voluto condividere la fotografia che ritrae il signor Tine con in mano il palloncino e la lettera scritta dalla piccola Anna. La speranza, si legge nei diversi messaggi inizialmente pubblicati, è che il messaggio arrivi alla famiglia attraverso il ritrovamento del palloncino. 

La lettera poi conclude con la consueta richiesta dei regali che la piccola Anna desiderebbe ricevere. Ci sono dei Memory, dei Lego Friends e una "Cry babies che vuoi tu". Certo, il ritrovamento della letterina non rappresenta il più classico fatto di cronaca, ma è pur sempre una storia capace di strappare un sorriso in tempi difficili, anche ai più scettici.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho fatto i capricci ma prometto che sarò più brava", letterina a Babbo Natale spedita dal Fvg e ritrovata in Slovenia

TriestePrima è in caricamento