Cronaca

Liberazione, Cosolini (Pd): «Il peggior discorso di Dipiazza in Risiera ma non condivido fischi»

«In molti hanno contestato il sindaco per il suo inopportuno, o peggio, incontro con Roberto Fiore e Forza Nuova, dove aveva anche dichiarato di condividere con quel movimento valori»

«In 5 anni da Sindaco ho organizzato 5 cerimonie per il 25 aprile e tutto è andato per il verso giusto, come deve essere in una grande Festa che ricorda la Liberazione dal nazifascismo: serenità, unità, condivisione di valori, nessuna polemica». Così dichiara l'ex sindaco, oggi candidato per il Pd al Consiglio regionale, commentando i fischi e gli insulti a Roberto Dipiazza durante la cerimonia alla Risiera di San Sabba.

Secondo Cosolini «Ieri non è andata così: molti hanno inteso contestare il sindaco per il suo inopportuno, o peggio, incontro con Roberto Fiore e Forza Nuova, dove aveva anche dichiarato di condividere con quel movimento valori. È un diritto contestare ma sinceramente credo che testimoniare la distanza non con fischi ma con un silenzio gelido durante e alla fine del suo intervento sarebbe stato più proprio e persino più efficace. Anche perché il silenzio in quel luogo ha una grande forza. Il Sindaco ci ha messo poi del suo perché attendendosi un clima non facile ha voluto sfidarlo con un intervento divisivo, fazioso, il peggiore che abbia fatto in Risiera. Male per un Sindaco che dovrebbe unire la sua comunità in questi momenti».

«Mi è dispiaciuto infine molto - continua l'esponente del Pd - vedere la nostra Comunità ebraica lasciare la cerimonia per il disagio di fronte allo sventolare di bandiere palestinesi: certo, se n'erano viste anche negli anni passati, e sventolarle fa parte della libertà di opinione ed espressione, ma sinceramente ci sono tante occasioni per farlo da parte di chi vuole sostenere quella causa senza farlo proprio il 25 aprile in Risiera. Ferire in qualche modo una Comunità che rappresenta il prezzo più alto di morte e sofferenza pagato alla barbarie nazifascista - conclude - non è certo il modo di festeggiare la Liberazione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberazione, Cosolini (Pd): «Il peggior discorso di Dipiazza in Risiera ma non condivido fischi»

TriestePrima è in caricamento