Cronaca

Licenziamenti Masè, Ugl: «Accordo firmato con riserve»

Giovanna D'Este, responsabile provinciale: «Firmato per conformarci al sacrosanto volere dell'assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori»

A seguito della frima del verbale di accordo tra le parti, avvenuta lo scorso 25 maggio, UGL Terziario, nella persona di Maria Giovanna D'Este, responsabile provinciale, pone l'accento su alcune considerazioni. Si confermano i dubbi già manifestati sulle modalità, soprattutto riguardo al trattamento riservato ai sette lavoratori interessati dalla messa in atto dei licenziamenti. Di fatto, l'accordo prevede anche l'ipotesi di uscita volontaria con la clausola della non opposizione al licenziamento e la rinuncia ad ogni impugnativa.

«Abbiamo firmato - afferma D'Este - come già chiaramente annunciato in precedenza, per conformarci al sacrosanto volere dell'assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori, seppure con le giuste riserve evidenziate in sede di discussione, per la salvaguardia dei diritti di tutti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti Masè, Ugl: «Accordo firmato con riserve»

TriestePrima è in caricamento