Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

«il Tlt non Esiste» cosi' si e' Espresso il Tar Fvg, ma il Movimento non ci sta'

Il leader Girastante: «Il Tar ha fatto una sentenza politica senza alcuna base di diritto» «Il cosiddetto territorio libero di Trieste giuridicamente non è mai esistito e non esiste». Questa in poche parole la risposta del Tar del Friuli Venezia...

Il leader Girastante: «Il Tar ha fatto una sentenza politica senza alcuna base di diritto»

«Il cosiddetto territorio libero di Trieste giuridicamente non è mai esistito e non esiste». Questa in poche parole la risposta del Tar del Friuli Venezia Giulia riguardo il ricorso di Roberto Giurastante e altri 55 triestini per l'annullamento delle elezioni regionali: infatti per il Movimento Trieste Libera, Trieste non è parte dello stato italiano, ma secondo il Trattato di pace di Parigi del 1947, un territorio libero.

Nella sentenza, depositata oggi, il Tar, oltre a dichiarare il Tlt inesistente, si scrive: "Appare invero paradossale che sia l'attore a chiedere al giudice di annullare due atti amministrativi e poi a sollevare la questione di difetto assoluto di giurisdizione, aspetto che viene usualmente eccepito da controparte per paralizzare l'azione ovvero rilevato d'ufficio dal giudice. Altrettanto paradossalmente si domanda ritualmente al TAR di emettere una sentenza e si dichiara a priori di non riconoscerne il valore giuridico, indipendentemente dall'esito. In sostanza, si chiede a questo TAR di negare la propria stessa esistenza, peraltro affermata nel momento in cui gli si domanda formalmente di pronunciarsi sul ricorso; si tratta di una richiesta giuridicamente incongrua non solo per ragioni giuridiche ma altresì per ragioni logiche, come scrisse il sommo nostro poeta, "per la contraddizion che nol consente".

La risposta di Giurastante non si è fatta attendere e così ha commentato la sentenza su Facebbok: «Anche quelli che si considerano "cittadini italiani" dovrebbero cominciare a preoccuparsi. Il TAR ha fatto una sentenza politica senza alcuna base di diritto. E al culmine di un delirio di onnipotenza ha affermato che: "E' pericoloso per l'integrità e l'unità di uno Stato il fatto che un cittadino adisca l'Autorità Giudiziaria sostenendo una propria tesi". In pratica hanno dichiarato noi eversori per esserci appellati al diritto internazionale in vigore e loro rappresentanti di una dittatura che disconosce la legalità e nega i diritti dei cittadini. La bizzarra sentenza estesa dal presidente del TAR FVG Zuballi verrà naturalmente impugnata al Consiglio di Stato. Ma ancora prima prodotta quale prova delle reiterate violazioni dei trattati internazionali commesse dallo Stato italiano per i ricorsi extra UE.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«il Tlt non Esiste» cosi' si e' Espresso il Tar Fvg, ma il Movimento non ci sta'

TriestePrima è in caricamento