rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Il giallo di via Verrocchio

Analisi dei cellulari di Liliana, le indagini tappano la bocca al consulente incaricato

Il conferimento dell'incarico è avvenuto nella mattinata di oggi 27 aprile ma è stato impossibile chiedere informazioni che, dal punto di vista tecnico, avrebbero spiegato all'opinione pubblica le modalità delle analisi. Della vicenda è stato informato l'Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia. Stasera torna Chi l'ha visto

"No comment". L'ordine di non parlare con gli organi di informazione, suggerito dagli inquirenti al consulente informatico Nicola Chemello, sembra perentorio. Nella mattinata di oggi 27 aprile il professionista veneto è stato incaricato dalla Procura di Trieste di analizzare il contenuto dei telefoni cellulari di Liliana Resinovich. E' stata la pubblico ministero Maddalena Chergia (titolare del fascicolo aperto per sequestro di persona ndr) a conferire l'incarico. Dopo l'operazione - avvenuta quasi in contemporanea all'invio da parte del Procuratore capo Antonio De Nicolo del comunicato in cui vengono diffusi i risultati delle analisi botaniche -, Chemello è uscito dal palazzo di giustizia di via del Coroneo "scortato" dagli uomini della Squadra Mobile della questura giuliana. 

La consulenza a procure di mezza Italia

Se prima dell'entrata negli uffici nei corridoi del tribunale l'atmosfera era distesa, all'uscita quell'iniziale disponibilità (manfiestata al giornalista che scrive) a spiegare le analisi - solo ed esclusivamente dal punto di vista tecnico, non certamente i possibili ed eventuali riflessi investigativi - è svanita, evidenziata da un preciso cenno di rifiuto da parte del professionista. E' dal 2010 che il trentanovenne di Bassano del Grappa (esperto in analisi di dispositivi elettronici) presta la sua consulenza alle procure di mezza Italia. Tra gli ultimi casi a cui Chemello ha lavorato risulta esserci quello di Gaetano Addante, il sessantenne scomparso due anni fa a Capurso (in provincia di Bari ndr) e mai più ritrovato. Il professionista collabora anche con l'associazione Penelope che, grazie all'avvocato Nicodemo Gentile e alla psicologa forense Gabriella Marano, lavora per far luce sul caso.  

I fronti dell'indagine

Dopo quattro mesi la delicata fase in cui si muove il procedimento appare quindi caratterizzata da almeno due fronti: quello degli esami obiettivi (dai quali ad oggi non è emerso quasi alcun elemento utile a spiegare il giallo di via Verrocchio) e quello degli attori che scavano nel profilo psicologico della triestina trovata morta nel pomeriggio del 5 gennaio. Tra i protagonisti di questa vicenda sono tanti i profili Facebook da analizzare e, in alcuni casi, sembrano riferirsi alla stessa persona; infatti, è come se in questa storia fossero tante, forse troppe, le vite da vivere. Sarà Chemello a scoprire cosa ha cercato Liliana, su quali pagine ha navigato, una possibile sincronizzazione su altri dispositivi e, ad esempio, se è stata ordinata una cancellazione o è stata messa in atto una sovrascrittura dei dati.

Stasera torna Chi l'ha visto

Sullo sfondo rimane il 26 aprile, giorno in cui la Resinovich avrebbe compiuto sessantaquattro anni ed alcuni slanci emotivi da parte di persone a lei vicine. L'amica Gabriella (l'ex poliziotta e compagna di Salvatore Nasti, ex carabiniere ndr) ha pubblicato un video in cui ricorda Lilliana. Il marito Sebastiano, oltre ad incontrare le molte troupe televisive ancora interessate al caso, si è recato sulla tomba della moglie, nel cimitero di Sant'Anna a Trieste. Infine le analisi botaniche sulle scarpe della povera Liliana che portano alla conclusione, come da comunicato della Procura, che la Resinovich "possa aver percorso i tratti della via di accesso al sito in cui e? siato ritrovato il corpo privo di vita". Per quanto riguarda invece la riluttanza a parlare con gli organi di informazione della vicenda è stato informato l'Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia. Infine stasera torna Chi l'ha visto, con un servizio dedicato proprio sulle indagini nel caso Resinovich. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Analisi dei cellulari di Liliana, le indagini tappano la bocca al consulente incaricato

TriestePrima è in caricamento