rotate-mobile
Si allarga il cerchio

Giallo di via Verrocchio, si lavora all'autopsia psicologica di Liliana, ecco chi sono i consulenti

Si tratta della genetista Marina Baldi, del medico legale Alberto Furlanetto e della laziale Gabriella Marano, criminologa e antropologa forense. I legali: "Si inizia prima possibile". Il questore Irene Tittoni: "Caso molto complesso, stiamo lavorando"

Il presidente dell'Associazione Penelope Nicodemo Gentile ha nominato i consulenti di parte per quanto riguarda la tutela legale delal famiglia di Liliana Resinovich. Dopo la revoca dell'incarico a Luigi Fadalti, oltre all'avvocato Federica Obizzi la squadra aggiunge un genetista, un medico legale e un criminologo, nonché antropologo forense ed esperto in autopsie psicologiche. Rispettivamente si tratta della romana Marina Baldi, del trevigiano Alberto Furlanetto e della laziale Gabriella Marano. Se per i primi due consulenti non è difficile interpretare il lavoro che sono chiamati a svolgere, per quanto riguarda la Marano l'opera è un po' più complessa. 

La spiegazione

"Si tratta di una ricognizione - spiega l'avvocato Obizzi -, vale a dire del tentativo di capire i comportamenti della vittima e di ricostruire ciò che stava vivendo Liliana nel suo passato, sulla base di tutto quello che è stato finora messo in campo". Si parla quindi di fotografie, video, dichiarazioni di tutti gli attori in campo, dalle testimonianze oculari fino ai dettagli che riguardavao la vita della sessantatreenne fino al giorno della sua scomparsa, quel maledetto 14 dicembre. "Inizieremo a lavorare il prima possibile per fornire alla Procura e alle investigazioni tutto il supporto possibile".  

Dal 14 dicembre ad oggi: cosa sappiamo del caso

Le indagini

Continuano nel frattempo le indagini condotte dalla Squadra Mobile della questura di Trieste e coordinate dal pubblico ministero Maddalena Chergia. Prorpio il questore giuliano Irene Tittoni ha fatto il punto della situazione. A margine del primo congresso Usip svoltosi nella mattinata di oggi 18 febbraio, il numero uno della questura ha commentato così: "Il caso è molto complesso e so che stanno lavorando in tutti i contesti e anche nei laboratori più avanzati. Le verifiche dovrebbero darci delle risultanze a stretto giro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo di via Verrocchio, si lavora all'autopsia psicologica di Liliana, ecco chi sono i consulenti

TriestePrima è in caricamento