rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
La cronologia

Liliana è sparita da 15 giorni, la cronologia di ciò che sappiamo fino ad oggi

Dalla cena tra amici del 13 dicembre (giorno precedente alla scomparsa) ad oggi 29 dicembre, giorno in cui per qualche ora si è messa in moto la macchina delle ricerche. Tanti gli interrogativi che restano sul caso, primo su tutti: che fine ha fatto Liliana?

Liliana Resinovich risulta scomparsa dalla mattina di martedì 14 dicembre e di lei sembra non esserci alcuna traccia. Le ricerche vanno avanti ma a singhiozzo. Sul caso indaga la Squadra Mobile e la Procura della Repubblica di Trieste ha aperto un fascicolo. Della vicenda, oltre agli investigatori, si occupa anche la celebre trasmissione televisiva Chi l'ha visto. Di seguito pubblichiamo il resoconto di quanto avvenuto dalla serata di lunedì 13 dicembre fino ad oggi 29 dicembre. Molte delle informazioni pubblicate le abbiamo riportate come sostenute dai protagonisti. Nella cronologia c'è da sapere che le perlustrazioni nelle zone impervie non partono immediatamente e che alcune mosse d'indagine sembrano giungere in ritardo (potremmo non essere a conoscenza di alcuni retroscena investigativi) o quantomeno dopo molti giorni rispetto alla scomparsa di Liliana. 

Lunedì 13 dicembre

Sebastiano Visintin e Liliana Resinovich cenano da amici "in partenza". 

Martedì 14 dicembre

Sebastiano sostiene che Liliana si sia svegliata alle 6 ed aver messo su una lavatrice. Sebastiano dice di essere uscito di casa verso le 8 per andare a fare alcune commissioni (ha un laboratorio artigianale di affilatura di coltelli e sostiene che quella mattina aveva cinque consegne da fare. Un lavoro che gli permette, secondo lui, di arrotondare il mese di pensione) e un giro in bicicletta per provare una GoPro nuova.

Ore 8:22 Liliana parla al telefono con l’amico di vecchia data (che da qui in avanti manterremo anonimo) e dice: “Devo passare al negozio della Wind in via Battisti, arriverò a casa tua verso le 10”.

Ore 9:20 Il fratello Sergio manda un messaggio a Lilliana. Nessuno risponde.

Ore 10:30 circa L’amico di vecchia data telefona a Liliana per la prima volta. Nessuna risposta.

Ore 11:30 circa L’amico di vecchia data telefona a Liliana per la seconda volta. Nessuna risposta.

Ore 12 circa L’amico di vecchia data si reca al negozio della Wind in via Battisti. “Non l’abbiamo vista” così i dipendenti.

Pomeriggio (imprecisato) L’amico di vecchia data telefona a Liliana per la terza volta. Risponde il marito Sebastiano e la telefonata cade nel vuoto poco dopo. Anche Sergio nel pomeriggio telefona e risponde Sebastiano. Subito dopo l’amico di vecchia data telefona ad una coppia di amici comuni e li informa della sua preoccupazione. 

Ore 22 circa Sebastiano si reca in questura a sporgere denuncia di scomparsa. Anche la coppia di amici che convince Sebastiano a presentare la segnalazione viene ascoltata.

Mercoledì 15 dicembre

Ore 9 L’amico di vecchia data si reca in questura a deporre spontanea testimonianza sul rapporto che aveva con Liliana. Viene ascoltato dalla Squadra Mobile. 

Giovedì 16 dicembre

Ore 16:43 - Marina Pianella pubblica il primo appello su Facebook relativo alla scomparsa di Liliana. “Lilli è uscita di casa la mattina del 14 dicembre ed è scomparsa, zona San Giovanni di Trieste. Generalmente gira in bus, puó essere ovunque. Parlava che sarebbe andata in cimitero prima di Natale. La polizia è stata allertata.  Qualcuno l'ha vista? Aiutateci Vi prego condividete!!”. Il post fa 696 condivisioni

Venerdì 17 dicembre

Ore 19:50 Fulvio Covalero, amico di lunga data, informa la redazione di TriestePrima della scomparsa di Liliana

Martedì 21 dicembre

Ore 11 circa TriestePrima pubblica la notizia della scomparsa.  

Ore 19 circa TriestePrima pubblica l’intervista con Sebastiano Visintin, realizzata nel pomeriggio da Stefano Pribetti

Mercoledì 22 dicembre

In prima serata Chi l’ha visto lancia il suo appello televisivo e manda in onda la registrazione dell’intervista realizzata a casa di Sebastiano Visintin. La redazione ascolta in diretta la testimonianza del fratello di Liliana, Sergio Resinovich.

Giovedì 23 dicembre

Ore 14: 15 La Squadra Mobile acquisisce i due cellulari di Liliana e un estratto conto bancario rinvenuto in un cassetto di un comodino di camera sua. Viene ritrovata la borsetta con portafogli e occhiali all’interno di un armadio della camera da letto della coppia. 

Venerdì 24 dicembre

Pomeriggio fino le 19 Partono alcune ricerche nella zona del Cacciatore, fino al Ferdinandeo. Vengono impegnati il Soccorso Alpino e i vigili del fuoco dopo una segnalazione di alcune grida. 

Domenica 26 dicembre

Fulvio Covalero pubblica sul suo profilo Facebook quanto segue: “Continuo a non credere al allontanamento volontario ma non volendo lasciare nulla di intentato staimattina scenderò da monte spaccato lungo la "strada romana" finoi alla stazione di Guardiella. Se martedì 14 dicembre non è stata vista scendere per via Damiano Chiesa potrebbe essere salita.ma ripeto, ci credo poco”. 

Mercoledì 29 dicembre

Ore 9 fino alle 13 Partono ricerche di Liliana nella zona di via Capofonte fino a via Alfonso Valerio. 

[continua]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liliana è sparita da 15 giorni, la cronologia di ciò che sappiamo fino ad oggi

TriestePrima è in caricamento