Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

La Polizia di Stato è intervenuta stanotte in piazza Sant'Antonio dopo una segnalazione, ma i ragazzi hanno dichiarato che si stavano solo spintonando per gioco. Dopo un po'uno di loro ha iniziato a sentirsi male e gli è stata diagnosticata una brutta frattura al cranio

Foto di repertorio

"Ci stavamo spintonando per gioco": così hanno dichiarato due ragazzi alla Polizia di Stato, intervenuta stanotte in piazza Sant'Antonio per quella che sembrava una lite. Dopo poco uno dei due, un giovane di 22 anni, ha iniziato a sentirsi male ed è stato portato al pronto soccorso dai sanitari del 118. Gli è stata diagnosticata una frattura del cranio con emorragia ed è stato operato d'urgenza nella notte. Si trova ora nel reparto rianimazione dell'ospedale di Cattinara in prognosi riservata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in un fondo edile di via D'Alviano: muore schiacciato da un camion in manovra

  • Investita sulle strisce: 55enne in rianimazione

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

  • Soccorrono un giovane di 21 anni, operatori del 118 aggrediti con pugni e sputi

  • Incidente al bivio di Miramare: grave il motociclista

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento