rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Piazza del Sansovino

Litiga in farmacia per il Green Pass, perde la calma e resiste alla Polizia: fermato 30enne

L'uomo non aveva il documento necessario per avere il certificato in deroga e non potendo avere il pass si è messo a urlare, resistendo poi agli agenti intervenuti

Attimi di tensione alla farmacia di piazza Sansovino, dove questa mattina un uomo ha dato in escandescenze dopo aver litigato per il Green Pass. E' successo intorno alle 11:30: stando alle testimonianze un trentenne di nazionalità rumena si era recato, poco dopo la vaccinazione, a ritirare il green pass in farmacia, ma non erano passate due settimane dall'inoculazione della prima dose e non era possibile derogare poiché l'uomo non aveva la tessera sanitaria, solo il codice fiscale. Per la compilazione del certificato era infatti necessario inserire la data di scadenza, assente nel documento presentato. Il personale gli avrebbe quindi spiegato che l'unico modo per ottenere la certificazione sarebbe stato quello di farsi un tampone, ma il 30enne ha perso la calma fino a quando sia lui che il i farmacisti, stando a quanto si apprende, avrebbero chiamato la Polizia. A questo punto i toni si sono accesi sempre più, tanto che gli agenti hanno immobilizzato l'uomo a terra, poi lo avrebbero ammanettato e portato via. "Ha fatto molta resistenza - ha dichiarato un passante - si sentivano le urla da lontano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga in farmacia per il Green Pass, perde la calma e resiste alla Polizia: fermato 30enne

TriestePrima è in caricamento