Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Locali d'affari e alloggi sfitti: il Comune mette a bando 50 locali scontati dal 20 al 50% (LISTA COMPLETA)

L'assessore Giorgi porta in Giunta la sua delibera: 39 locali d'affari e 11 alloggi

39 locali d’affari e 11 alloggi sfitti e inutilizzati del Comune di Trieste potrebbero essere a breve occupati da giovani coppie e commercianti o artigiani grazie a canini a buon mercato. La proposta è stata presentata dall’assessore Lorenzo Giorgi nell’ultima seduta giuntale e punta a portare nelle casse comunali circa 200 mila euro all'anno, "sgravare" dal peso della manutenzione il Comune e soprattutto dare opportunità ai giovani. I bandi saranno pubblicati sul sito della "Rete civica" e le risposte sono entro il 30 maggio.

LOCALI D'AFFARI - Si tratta come detto di 39 locali d'affari in varie zone della città (la più "ricca" è quella Urban, con 10 locali) e altrettante varie tipologie "d'affari": trattoria, frutta-verdura, salumeria, serramenti, materiali idraulici, parrucchiera, barbiere, deposito.. Anche le condizioni sono molto variabili: dall' “ottimo” al “nuovo al grezzo”, dal “da ristrutturare” al “da sistemare” e “da adeguare”. 

Quanto alle locazioni e concessioni, sono previsti contratti da 6 anni, eventualmente rinnovabili per altrettanti anni. I canoni snon appunto popolari: infatti sono ridotti dal 20 al 50 per cento a seconda dello stato manutentivo, ma anche del 75% se il locale è al grezzo. Come si legge nella delibera, l’amministrazione comunale ha dovuto provvedere a ottenere gli attestati di prestazione energetica (Ape) necessari alla formulazione dei contratti di locazione e concessione.  L’affitto più alto è in via Vidali con oltre 2 mila euro, il più basso invece è in via Pascoli 28 (57 euro).

ALLOGGI - Gli 11 alloggi messi in gara, nelle zone di San Vito, Barriera Vecchia, Campanelle, via Rossetti hanno superfici e condizioni molto differenti; dai 173 metri quadrati a 64 mq, da quelli “da ristrutturare” a quelli in “buoni” e “mediocri”. Anche qui i canoni sono abbordabili, dai 553 euro a 165 euro, con contratti previsti 3 anni più 2.

In questo caso potranno presentare la richiesta nuclei familiari il cui reddito complessivo sia uguale o maggiore a 31.400 euro; inoltre non dovranno essere proprietari di altro alloggio né privato, né di Ater/Comune adeguato alle esigenze familiari nel Comune di Trieste o comuni limitrofi. L'unica eccezione in questo caso è quella di via via Tiepolo 7 (64 metri quadrati a 60 euro al mese) perchè è gravato da vincolo testamentario che dispone la concessione temporanea a titolo gratuito a una coppia di sposi poveri nati a Trieste, finchè non avranno possibilità di prendere in affitto un altro appartamento. 

alloggi locali affari comune trieste bando-2

alloggi locali affari comune trieste bando-5

alloggi locali affari comune trieste bando-4

alloggi locali affari comune trieste bando-3

alloggi locali affari comune trieste bando-2

alloggi locali affari comune trieste bando-5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali d'affari e alloggi sfitti: il Comune mette a bando 50 locali scontati dal 20 al 50% (LISTA COMPLETA)

TriestePrima è in caricamento