Mercoledì, 17 Luglio 2024
La novità

Prima volta in inglese sulla Lonely Planet, così Trieste e il Fvg fanno il giro del mondo

La nuova guida in inglese, che viene presentata oggi a Londra e che è già acquistabile online, promuove il Friuli Venezia Giulia offrendo una raccolta delle migliori esperienze e consigli su dove viverle

Non manca ovviamente Trieste, definita “cosmopolitan city squeezed in between the Carso and the sea” (“città cosmopolita tra il Carso e il mare”), nella nuova guida della Lonely Planet del Friuli Venezia Giulia, tradotta per la prima volta in inglese e che nella mattinata di oggi è stata presentata a Londra, alla presenza dell'assessore regionale al Turismo Sergio Emidio Bini. Ci sono poi il Carso, Duino Aurisina, Gorizia, le Dolomiti friulane, Piancavallo, il Tagliamento e Pordenone “small, surprising and awash in colourful river” (“piccola, sorprendente e bagnata da un fiume dai riflessi colorati”). 

La “bibbia” dei turisti di tutto il mondo, già acquistabile online e con l'orologio del Municipio di Pordenone in copertina, è stata presentata al Langham Hotel come “first ever Lonely Planet guide in English completely dedicated to the beautiful Fvg” (“la prima guida Lonely Planet in inglese interamente dedicata alle bellezze del Fvg”). “La Lonely Planet del Friuli Venezia Giulia – si legge in inglese sul volume acquistabile a 22,95 euro per la versione cartacea o a 13,95 per l'e-book – è la nostra guida più completa che copre ampiamente tutto ciò che la regione ha da offrire, con consigli per esperienze popolari e meno conosciute. Concedetevi il caffè e la cucina triestina, scendete sulle pendici delle Alpi Giulie o rilassatevi sulle spiagge della costa meridionale”.

Dopo il francese l'inglese

Il Friuli Venezia Giulia non è nuovo a guide "in lingua". A ottobre dello scorso anno, infatti, era uscita la Lonely Planet dedicata al Fvg interamente in francese per essere distribuita in Francia e in tutti i Paesi europei ed extraeuropei di lingua francofona. Ora potranno apprezzare le bellezze della regione anche i turisti di lingua inglese, dal Regno Unito al Canada, dagli Stati Uniti all'Australia. In poche parole, come ha scritto il presidente della Regione Massimiliano Fedriga in un post su Facebook, il Friuli Venezia Giulia "farà il giro del mondo". Un Friuli Venezia Giulia definito dalla Lonely come "una delle regioni meno conosciute d'Italia. Eppure, guardate dietro le tre parole che compongono il suo nome e scoprirete una pletora di mondi. Scopriteli tutti, dalle Alpi all'Adriatico".

Mangiar bene

Che in Friuli Venezia Giulia si mangi bene ormai è risaputo. Ma cosa consiglia la nota guida ai suoi turisti inglesi? Ovviamente i suoi immancabili salumi, dal San Daniele al prosciutto di Sauris passando per la pitina, ma anche i formaggi con il Montasio, il frico (la cui miglior versione si degusta, per la guida, a Udine), l'aglio di Resia, la Rosa di Gorizia, l'aceto del Collio, il cotto e cren (che accompagna gli aperitivi a Trieste) e i dolci influenzati dalla vicina Austria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima volta in inglese sulla Lonely Planet, così Trieste e il Fvg fanno il giro del mondo
TriestePrima è in caricamento