rotate-mobile
Cronaca

Lubiana Festival 2015, cartellone stellare: Mamma mia, Zubin Mehta e Romeo e Giulietta

Il Ljubljana Festival è il festival estivo più antico ed importante della Slovenia e di questa regione - anche in un più ampio contesto europeo. Il cartellone completo dell'edizione del 2015

Il principale obiettivo del Ljubljana Festival è stato sempre presentare un programma accuratamente selezionato con interpreti eccezionali - artisti del massimo livello animati da energia creativa e dal desiderio di offrire al pubblico la migliore esperienza possibile di spettacolo. Il festival ha sempre dimostrato la sua ambizione di attrarre e mostrare sia la produzione artistica locale sia quella internazionale in egual misura. Nel corso dei suoi 62 anni di storia, il festival ha ospitato numerosi nomi di fama internazionale, tra i quali:

Orchestre - Compagnie liriche: la Filarmonica di Vienna, l’Orchestra Filarmonica di Israele, il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, l’Orchestra Filarmonica di Monaco di Baviera, la Filarmonica di New York, l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala, il Teatro Bolshoi di Mosca, la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, l'Orchestra del Maggio Musicale  Fiorentino, l’Orchestra Filarmonica Cinese Hangzhou, la Gewandhausorchester di Lipsia, la Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, Filarmonica del Teatro Regio di Torino, 2Cellos

Compagnie di balletto: Il Béjart Ballet Lausanne, il Corpo di ballo dell’Eifman Ballet di San Pietroburgo, il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Direttori d’orchestra: Valery Gergiev,  Sir Simon Rattle,  Lorin Maazel,  Daniel Harding, Zubin Mehta, Ennio Morricone, Riccardo Muti, Mstislav Rostropovich, En Shao, Krzysztof Penderecki, Fuat Mansurov, Michael Nyman, Vladimir Ashkenazy, Ivan Repušić, Riccardo Chailly, Mariss Jansons, Andres Mustonen

Solisti - Musicisti: Yuri Bashmet, Denis Macujev, Yehudi Menuhin, Julian Rachlin, Vadim Repin, Alexander Rudin, Ramin Bahrami, Ning Feng, Misha Maisky, Gautier Capuçon, Stefan Milenković, Vinko Globokar, Dubravka Tomšič, Mojca Zlobko, Jean-Yves Thibaudet, Boris Berezovsky

Solisti - Cantanti: Paata Burchuladze, José Cura, Jose Carreras, Dmitri Hvorostovsky, Inva Mula, Leo Nucci, Ramón Vargas, Joseph Calleja, Bernarda Fink, Marjana Lipovšek, Elīna Garanca


Nell’ambito del  suo progetto,  il Ljubljana Festival si adopera per sostenere sia produzioni artistiche nazionali che internazionali. Alcuni anni fa il festival ha ricevuto l’Ordine d’oro della libertà - il più alto riconoscimento consegnato dal Presidente della Repubblica di Slovenia - per il suo prezioso contributo nell’organizzare e presentare opere ed eventi artistici nazionali e internazionali.

Le attività del festival si svolgono a Križanke, un bellissimo ex complesso monastico risalente al XIII secolo, un tempo sede dell'Ordine dei cavalieri teutonici. Negli anni 50 del secolo scorso, la riprogettazione del complesso del monastero, ispirata dal lavoro degli architetti del Rinascimento, fu affidata all'architetto Jože Plečnik, che alla veneranda età di 80 anni godeva ancora di una fama ampiamente riconosciuta. Negli anni 20 e 30 Plečnik era già stato responsabile della riprogettazione del centro di Lubiana, cui aveva applicato il suo stile molto personale del primo modernismo. Dal 1952 al 1956 Plečnik lavora per creare un luogo unico per gli eventi culturali e artistici della città, all’interno di un’attrazione turistica unica.

Il Ljubljana Festival crea un'opportunità eccezionale per musicisti, attori, scrittori e altri artisti per sviluppare e presentare le loro produzioni artistiche. Križanke, questo luogo unico del festival, ospita una vasta gamma di concerti, produzioni liriche, spettacoli teatrali, musical, mostre, letture di poesie e tanto altro ancora.

Il Ljubljana  Festival funge  da  importante  ambasciatore  dell’arte,  della  lingua  e  della cultura slovena; e in qualità di membro dell’European Festivals Association EFA (dal 1977) condivide questa vitalità culturale e passione con il mondo intero. Darko Brlek, direttore generale e artistico del Ljubljana Festival, è presidente di questa associazione dal 2005. L'EFA è un'organizzazione ombrello che riunisce festival artistici in tutta Europa e oltre. Nel corso dei suoi 60 anni di storia l’EFA è diventata una rete dinamica che rappresenta oltre 100 tra festival musicali, di danza, teatrali e multidisciplinari, associazioni nazionali di festival e organizzazioni culturali provenienti da 44 paesi.
 
Alcuni degli appuntamenti di spicco del 63 ° Ljubljana Festival (dal 28 giugno al 28 settembre 2015):

-    28 giugno, ore 21:00

Tan Dun: Trilogia delle Arti marziali

Orchestra della Filarmonica slovena
Orchestra della Fondazione Giuseppe Verdi, Trieste Direttore d’orchestra: Tan Dun

-    6 luglio, ore 20:00

Krzysztof Penderecki: Requiem polacco

Direttore d’orchestra: Krzysztof Penderecki:
Solistii: Liudas Mikalauskas, basso, Edgaras Montvydas, tenore

-    8 luglio, ore 20:00

Concerto di arie liriche

Elīna Garanca, mezzo-soprano

-    13, 14 luglio, ore 20:00

S.    Prokof’ev: Romeo e Giulietta, balletto

Orchestra e balletto del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo Direttore d’orchestra: Valery Gergiev

-    20, 21 luglio

Nikolai Lugansky, pianoforte

-    23 luglio, ore 21:00

2Cellos

-    17–21 agosto, ore 20:30

Mamma mia, musical
 
-    24 agosto, ore 20:00

Orchestra Filarmonica d'Israele Direttore d’orchestra: Zubin Mehta

-    1, 2 settembre, ore 19:30

G. Puccini: Turandot, opera

China National Opera House, Pechino

-    4 settembre, ore 18:00

R.    Wagner: Tristano e Isotta

Opera e Balleto, Sofia

-    7 settembre, ore 20:00

Fobia, performance di danza

Club Guy & Roni (NL) – Zavod EN-KNAP (SI) – Slagwerk Den Haag (NL)

-    28 settembre, ore 20:00

Junge Deutsche Philharmonie Direttore d’orchestra: Jonathan Nott
Programma: Sofia Gubaidulina, Anton Bruckner

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lubiana Festival 2015, cartellone stellare: Mamma mia, Zubin Mehta e Romeo e Giulietta

TriestePrima è in caricamento