Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Lucchini: " lo Stabilimento di Servola ha una Gestione Certificata"

In merito alle polemiche sorte la scorsa settimana il Gruppo Lucchini ci manda un comunicato che pubblichiamo integralmente:Per dovere di approfondimento e non di replica, si ritiene opportuno fornire alla cittadinanza informazioni più complete...

In merito alle polemiche sorte la scorsa settimana il Gruppo Lucchini ci manda un comunicato che pubblichiamo integralmente:

Per dovere di approfondimento e non di replica, si ritiene opportuno fornire alla cittadinanza informazioni più complete rispetto a quelle diffuse recentemente in merito alla presunta inadeguata gestione dello stabilimento siderurgico di Servola, anche a tutela di tutti i lavoratori della Lucchini che, insieme al management, svolgono la loro attività con responsabilità ed efficienza, anche in un momento così difficile dal punto di vista congiunturale.
Per quanto riguarda l'attività produttiva all'interno dello stabilimento, si ribadisce che gli obiettivi di sicurezza e di compatibilità ambientale restano al primo posto fra le priorità aziendali.
Grazie agli investimenti effettuati per l'ammodernamento degli impianti (18 milioni di Euro nel triennio 2007-2009), la Lucchini ha ottemperato nei tempi previsti a tutte le prescrizioni definite nel decreto di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), rilasciato alla società il 20 febbraio 2008 dalla Regione Friuli Venezia Giulia.
Investimenti che l'azienda ha ripreso autonomamente nel 2010 e nel 2011, nonostante la crisi che ha duramente colpito il settore siderurgico, avviando una serie di forti interventi di manutenzione straordinaria in cokeria, in tutta l'area dello stabilimento e sulla banchina dedicata allo sbarco e all'imbarco di materie prime.
La lenta ripresa dell'attività produttiva, sia di coke che di ghisa, ha consentito fino ad oggi alla Lucchini di scongiurare a Trieste nuovi periodi di cassa integrazione e di confermare il suo piano industriale fino al 2015 e gli investimenti strategici, soprattutto quelli relativi ad ambiente e sicurezza.
Da rilevare che lo stabilimento ha ottenuto a febbraio 2007 la certificazione ambientale ISO 14001, che è ancora in essere ed è oggetto di verifiche ispettive annuali da parte di un ente terzo di certificazione accreditato (IGQ): l'ultima ispezione favorevole è stata rilasciata a maggio 2011.
Inoltre, a giugno 2011, si è svolto presso lo stabilimento l'audit certificativo (DNV), con esito favorevole per l'OHSAS 18001 (di cui la Lucchini è in attesa del rilascio del certificato): l'Occupational Health and Safety Assessment Series definisce i requisiti di un Sistema di Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori (SSL), secondo quanto previsto dalle normative vigenti e in base ai pericoli e ai rischi potenzialmente presenti sul posto di lavoro.
Naturalmente anche l'Arpa ha eseguito più volte ispezioni in stabilimento mirate alla verifica del rispetto dell'Autorizzazione Integrata Ambientale registrando un sostanziale esito favorevole per la Lucchini.
Si ricorda che la Lucchini ha portato a termine tutte le azioni definite dal "Tavolo sulla sicurezza 2006-2008" e condivise con le Organizzazioni sindacali, l'Inail Fvg e l'ASS 1 Trieste.
Con il supporto della Direzione dell'Unità clinica operativa di medicina del lavoro dell'Azienda Ospedaliera- Universitaria di Trieste, dal 2007 sono stati effettuati 5 cicli di monitoraggio sui dipendenti della cokeria e i risultati non hanno evidenziato dati o casi di particolare rilievo clinico per esposizioni a IPA, benzene e benzo(a)pirene.
Il significativo numero di persone sottoposte a tali analisi (101 solo per gli ultimi due controlli, a novembre 2009 e a luglio/ottobre 2010) testimonia l'impegno della Lucchini ad investire in azioni di controllo e preventive per le importanti ricadute su sicurezza e salute dei lavoratori.
Altri controlli in materia di prevenzione sono stati effettuati dall'Azienda Sanitaria (per un totale di 20 interventi dal 1 gennaio al 30 agosto 2010), ai quali si sono aggiunte circa 5-6 verifiche ispettive annuali.
Tutte le prescrizioni richieste durante tali controlli sono state ottemperate nel rispetto dei tempi imposti.
Da settembre 2010 al 31 luglio 2011, sono stati inoltre effettuati 17 interventi in materia di prevenzione (verifiche periodiche su apparecchiature; ispezioni sui luoghi di lavoro; verifica avvenuta attuazione di prescrizioni).
Gli investimenti nel campo della sicurezza - mirati ad adottare standard di eccellenza operativa (fortemente richiesti non da Istituzioni esterne bensì dai clienti e dal
mercato soprattutto in questa fase di crisi economica) - hanno favorito una vigorosa azione di coinvolgimento di tutto il personale attraverso alcuni strumenti (in atto o da potenziare) quali: comitati di stabilimento e di area, formazione, piani di miglioramento impiantistico e ambientale.
Con 492 dipendenti al 31 luglio (compresi 2 interinali), la Lucchini ha avviato da alcuni anni una politica di sviluppo delle risorse umane, finalizzata ad apportare miglioramenti organizzativi in un'ottica di innalzamento dei livelli di qualificazione.
Proprio per migliorare la gestione della sicurezza, tra il 2009 e il primo semestre del 2010, in un periodo di crisi generale e di incertezze societarie, la Lucchini ha
formato sui temi generali e specifici della sicurezza 399 persone, per un totale di 4136 ore; nel secondo semestre, da luglio 2010 ad oggi sono 3.595,25 le ore di formazione.
La società - afferma in una nota - pur volendo proseguire il corretto confronto con tutte le Istituzioni interessate al tema della riconversione dello stabilimento, ritiene di non avere altra scelta che adeguarsi, allo stato, alle prescrizioni attualmente vigenti, nel rispetto della normativa nazionale e locale, a conferma della correttezza del proprio comportamento e per evitare contestazioni ed inutili polemiche.
Consapevole che l'obiettivo finale, per tutti, è arrivare alla riconversione dell'attività, con serenità e nel rispetto dei lavoratori e della cittadinanza, dell'azienda e delle
Istituzioni.

TRIESTE, 27 AGOSTO 2011

UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE
GRUPPO LUCCHINI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucchini: " lo Stabilimento di Servola ha una Gestione Certificata"

TriestePrima è in caricamento