Mercoledì, 17 Luglio 2024
Il lutto nel mondo del giornalismo

Addio a Luciano "gatto rosso" Ceschia, fu direttore de Il Piccolo e sindacalista

Classe 1934, Ceschia se n'è andato alle prime luci dell'alba all'età di 87 anni. Per molti anni fu segretario della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Il tweet di Carlo Muscatello

Luciano Ceschia non c'è più. Tra i decani dei giornalisti dell'Ordine del Friuli Venezia Giulia, l'ex direttore de Il Piccolo si è spento alle prime luci dell'alba di oggi 28 aprile, all'età di 87 anni. Sindacalista tutto fare, Ceschia ricoprì anche il ruolo di segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, il sindacato unitario dei giornalisti. A rendere pubblica la notizia è stato il collega Carlo Muscatello, segretario di quell'Assostampa di cui Ceschia era presidente onorario. Nato nel 1934, il "gatto rosso" aveva iniziato a scrivere per il quotidiano della nostra città.

Da lì, dopo una baruffa con il vulcanico direttore Chino Alessi, se ne andò per tornarci da direttore. Nel mezzo gli anni al Gazzettino e alla Rai del Friuli Venezia Giulia. Moltissime le storie e gli aneddoti che amava raccontare e che, qualche anno fa, decise di raccogliere all'interno del libro "Gatto rosso - Tasi, picio, te prego" (Mgs press). Gli scontri con la redazione de Il Piccolo sulla clausola del gradimento nei confronti dei direttori, le frecciatine con Indro Montanelli, ma anche una passione sfrenata per tutto ciò che è partecipazione. Nel 2017 il Gruppo Giuliano Cronisti, in collaborazione con il Comune di Trieste e la Fondazione Cassa di Risparmio, gli aveva assegnato la targa speciale che l'Assostampa dedica annualmente a professionisti triestini particolarmente meritevoli. "Un esempio per tutti i colleghi - aveva detto Muscatello in quell'occasione - in un momento di forte crisi dei corpi intermedi e di disaffezione delle giovani generazioni dal sindacato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Luciano "gatto rosso" Ceschia, fu direttore de Il Piccolo e sindacalista
TriestePrima è in caricamento