rotate-mobile
In via Molino a vento / S. Giacomo - Ponziana / Via del Molino a Vento

Ricoverato al Centro di salute mentale, malore in bagno, morto cinquantenne

Un uomo sulla cinquantina è stato rinvenuto cadavere nel pomeriggio di ieri 8 febbraio all'interno di uno dei bagni della struttura di via Molino a vento, a Trieste

TRIESTE - Nel pomeriggio di ieri 8 febbraio un uomo sulla cinquantina (L.K., queste le iniziali) è morto all'interno del Centro di Salute Mentale "Maddalena", struttura sanitaria di via Molino a vento a Trieste. L'uomo, secondo quanto comunicato da Asugi, interpellata da chi scrive, "era temporaneamente accolto e in via di dimissione. E' stato subito soccorso dal personale di servizio che ha prontamente iniziato le manovre di rianimazione cardiopolmonare nell'attesa del tempestivo arrivo del 118 che a lungo ha proseguito le manovre, facendo tutto il possibile". L'uomo era da tempo seguito dai Servizi. Non si conoscono ancora le cause della morte, ma secondo prime ipotesi potrebbe trattarsi di un malore fatale. Sul posto non sono intervenuti né i carabinieri, né la polizia. Secondo quanto si apprende, nel 2021 il cinquantenne era stato coinvolto nell'incendio di via Negri, nel rione di Costalunga, che aveva visto numerose famiglie sfollate dall'edificio. Dopo quell'episodio c'erano stati degli strascichi anche legali, con l'individuazione di un accordo per mettere la parola fine al contenzioso tra il cinquantenne e gli altri residenti. "Valuteremo il prosieguo della situazione" queste le parole dell'avvocato Anna Fast, legale rappresentante delle famiglie che, all'epoca dell'incendio, erano state sfollate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricoverato al Centro di salute mentale, malore in bagno, morto cinquantenne

TriestePrima è in caricamento