Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

Il fatto si è verificato ieri ad Aurisina. La ragazza di 18 anni, dopo essersi accasciata a terra all’improvviso, è stata soccorsa da un ex dipendente del 118 che le ha praticato il massaggio cardiaco

Momenti di paura nella serata di ieri, 13 novembre, ad Aurisina. Una ragazza di 18 anni è andata in arresto cardiaco intorno alle 22 mentre si trovava nella palestra comunale ed è stata prontamente soccorsa da un infermiere del 118 in pensione che le ha praticato il massaggio cardiaco ed è riuscito a defibrillare la giovane. 

La diciottenne si stava allenando con le sue compagne di squadra quando improvvisamente si è accasciata a terra. E' stato allertato il 112 che, nell’attesa dell’arrivo dell’ambulanza e dell’automedica, ha guidato telefonicamente uno dei presenti affinchè procedesse con un massaggio cardiaco e il conseguente defibrillatore automatico esterno che si trovava in palestra.

Proprio in quel momento è arrivato però il padre di una delle compagne della giovane, un infermiere del 118 in pensione da pochi mesi e istruttore di Blsd, che ha preso in mano la situazione, praticando il massaggio cardiaco e riuscendo così defibrillare la ragazza. Una volta stabilizzate le sue condizioni, è stata portata Cattinara in Codice Rosso. La diciottenne è attualmente ricoverata presso il reparto di Rianimazione in coma farmacologico. Le sue condizioni sono stabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

Torna su
TriestePrima è in caricamento