Un malore e un infortunio in poche ore: due interventi del Soccorso alpino

Una ventenne si è accasciata al suolo durante una passeggiata sulla Napoleonica e un'ottantenne si è infortunata a una caviglia. Intervenuti anche i Vigili del fuoco. Il tutto nell'arco di un pomeriggio

Un malore e un infortunio con due interventi del Soccorso alpino nel giro di poche ore: è successo nel primo e nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 7 agosto. I tecnici della stazione di Trieste del Soccorso Alpino e Speleologico hanno effettuato due interventi quasi consecutivi. Il primo è iniziato intorno alle 15 sulla Strada Vicentina (o Napoleonica) dove una ventenne di Trieste ha perso i sensi, accasciandosi al suolo. Si è potuto raggiungere la giovane, che era accompagnata da un'educatrice - la ragazza è seguita da un centro - arrivando sul posto con l'ambulanza, giunta assieme a quattro soccorritori del Soccorso Alpino. La giovane è stata portata in ospedale: non è grave.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
A circa un paio di ore dalla conclusione del primo intervento, alle 18, la stazione è stata nuovamente attivata dalla Sores attraverso il Numero Unico per le Emergenze NUE112. La chiamata arrivava dal sentiero numero 1 della Val Rosandra, detto "dell'Amicizia", che dal Rifugio Premuda raggiunge l'abitato di Bottazzo. Qui una 79enne di Trieste G.C. è scivolata in discesa poggiando male il piede su un sasso sdrucciolevole e si è procurata una brutta distorsione con sospetta frattura della caviglia.
La donna, che era in compagnia del marito e della nipote, è stata velocemente raggiunta a piedi lungo il sentiero da otto soccorritori del Soccorso Alpino e dai Vigili del Fuoco, incluso il medico del Soccorso Alpino che le ha immobilizzato la caviglia, mentre gli altri soccorritori l'hanno caricata sulla barella portantina. Dopo il tratto di sentiero a ritroso in barella fino alla strada la signora è stata consegnata all'ambulanza e condotta in ospedale. L'intervento si è concluso all 19.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento