Cronaca

Minacce all'addetto stampa della Pallacanestro Trieste durante il match a Ravenna

Emilio Ripari: «Niente di serio fisicamente, ma sarebbe pure potuto finire peggio»

Gesti che nulla hanno a che vedere con lo sport. Gesti che nulla hanno a che vedere con la civilità. Vittima questa volta - per fortuna senza gravi conseguenze - è l'addetto stampa dell'Alma Pallacanestro Trieste Emilio Ripari che, mentre stava svolgendo il suo lavoro di telecronista durante il match di sabato sera (11 febbraio) a Ravenna, in un momento particolarmente concitato, è stato bersaglio di "particolari attenzioni" da parte di un tifoso (presumibilimente) di casa.

«Ringrazio quanti hanno dimostrato e stanno dimostrando solidarietà nei miei confronti. Al di là della mano al collo a radiocronaca in corso e delle minacce, sto bene. Di certo, causa disorganizzazione e violazioni, non siamo stati messi nelle adeguate quanto obbligatorie condizioni di sicurezza per poter lavorare - spiega su Facebook -. Per quanto possibile e auspicando sia possibile, cercherò tutela nelle sedi opportune, affinché non certo solo io ma tutti i nostri colleghi non si trovino a dover affrontare una simile situazione in futuro, qualsiasi sia l'impianto di gioco in questione».

«Diverse persone non accreditate stazionavano nei paraggi di chi era nel palasport di Ravenna per lavorare. Al di là di quanto scritto sopra - continua Ripari -, la basilare regola é che nelle postazioni riservate alla stampa, ci deve stare solo la stampa. Se poi non é presente nei paraggi uno steward, un addetto alla sicurezza, una qualsiasi persona di riferimento della società di casa, possono accadere episodi molto spiacevoli come quello di stasera. Niente di serio fisicamente, ma visto il grado di civiltà delle persone che avevamo tutt'attorno e accanto a noi, quanto scritto sopra sarebbe pure potuto finire peggio. Sono a casa muloni, e desso almeno per un 5 orette provo andar in busta, alle azioni da intraprendere penserò tra qualche ora. Grazie a tutti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce all'addetto stampa della Pallacanestro Trieste durante il match a Ravenna

TriestePrima è in caricamento