rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Manifestazioni No Green Pass: il sindaco valuta “un’ordinanza di divieto di assembramento”

Dipiazza: “sarebbe un disastro per Trieste, l'economia e i giovani pensare di chiudere tutto. Sarebbe una cosa folle, grazie a questi personaggi che non hanno pensato a questo e che pensano solo a essere no vax"

"Sto valutando se è possibile" emanare "un'ordinanza di divieto di assembramento", perché "se torniamo in zona gialla è un disastro per la città". Lo ha dichiarato all'Ansa il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, a fronte dell'alta incidenza dei contagi in città, con focolai collegati alle manifestazioni no Green pass.

"Sto valutando con gli uffici - ha puntualizzato - se il sindaco, responsabile della salute dei cittadini, può fare un'ordinanza" di questo tipo. Il primo cittadino, che nei giorni scorsi aveva già conferito con il prefetto, ha poi dichiarato di voler "verificare con gli uffici e la Prefettura".

"Non voglio che la mia città grazie a queste manifestazioni vada in zona gialla - ha spiegato Dipiazza - perché sarebbe un disastro per Trieste, l'economia e i giovani pensare di chiudere tutto. Sarebbe una cosa folle, grazie a questi personaggi che non hanno pensato a questo e che pensano solo a essere no vax".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazioni No Green Pass: il sindaco valuta “un’ordinanza di divieto di assembramento”

TriestePrima è in caricamento