rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Viale Gabriele D'Annunzio

Trieste sul web: il manifesto romantico spopola su Facebook

Spopola sulla rete la foto di un utente Facebook che ha condiviso nel gruppo "Te son de Trieste se..." la foto di un maxi-manifesto fatto con le lenzuola per mostrare a tutti - e si spera anche la destinataria - il suo amore. Apprezzato anche il fatto che non abbia rovinato i muri o marciapiede

"Ti amo cuciola, grazie per aver reso questo anno con te il migliore della mia vita". Questo il messaggio romantico che qualche "Romeo" cittadino ha voluto mandare alla sua "Giulietta" con un maxi-manifesto fatto di lenzuola e appeso al tabellone all'inizio di viale D'Annunzio, in largo Sonnino.

Proprio questo aspetto, cioè quello di non aver deturpato con scritte su muri o marciapiede, ma di aver sfruttato un tabellone al momento vuoto (quindi non c'è stato neanche il danno per un eventuale azienda pagante per la pubblicità). 

Su Facebook, dove la foto è stata lanciata da un utente del gruppo "Te son de Trieste se...", sono quasi 600 i "Mi piace", circa 400 i commenti e moltissime le condivisioni. 

Anche Paolo Rovis, il consigliere comunale Pdl/Ncd, ha trattato il tema sul suo blog: «Il tabellone è uno di quelli pubblicitari maxi: sei metri per tre, in fondo al trafficatissimo viale d'Annunzio a Trieste. Ma, per una volta, reclamizza un prodotto che non si può comprare: l'amore. Un anonimo - e, presumiamo, felice - fidanzatino ha pensato bene di ringraziare la sua bella per il tempo trascorso assieme. Anzi, la sua "Cuciola". Con una "c" sola: il dialetto triestino non contempla le doppie! (...) Rarissime le disapprovazioni per l'affissione "privata". Che, a rigore, è effettivamente abusiva e vietata. Ma che regola sarebbe quella che non prevede eccezioni...? (...) apprezzano pure il fatto che l'autore non abbia deturpato muri per esprimere i propri sentimenti, ma si sia servito di uno spazio dove non si fa alcun danno. Il manifesto artigianale è intanto stato rimosso. Ma il messaggio è arrivato. E ciò che più conta, l'amore, è sicuramente rimasto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste sul web: il manifesto romantico spopola su Facebook

TriestePrima è in caricamento