Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Manuel Bortuzzo torna a guidare sull'auto "speciale"

La promessa del nuoto italiano, vittima di una sparatoria "per errore" nella capitale, ha ripreso la patente ed è tornato al volante grazie al regalo fatto dai dipendenti della concessionaria dove lavora il papà Franco

Nel febbraio scorso, mentre stava passeggiando nella periferia Roma con la fidanzata, per uno "scambio di persona", è stato colpito alla schiena da un proiettile che gli ha provocato una lesione midollare. Da quel giorno la vita di Manuel Bortuzzo, ventenne nato a Trieste ma cresciuto a Treviso, promessa del nuoto, la sua vita è stata stravolta.

TriestexManuel: un "mare" di solidarietà per il giovane nuotatore al Rossetti (FOTO) 

Costretto alla sedia a rotelle, non si è mai perso d'animo ed oggi, a quasi un anno dall'incidente, l'ennesima prova di "normalità". Il giovane ha infatti ripreso la patente ed è tornato a guidare. Nei giorni scorsi, i dipendenti della concessionaria De Motors di Vicenza (ma anche delle altre sedi italiane) dove lavora papà Franco, hanno voluto fare un regalo al giovane: una nuova auto accessoriata affinchè posso guidare senza alcuna difficoltà.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuel Bortuzzo torna a guidare sull'auto "speciale"

TriestePrima è in caricamento