Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Si arrampica sull'Ursus per protesta: "Se ci scappa il morto sapete di chi è la colpa"

Marcello Di Finizio è l'ex titolare de La Voce della Luna e la persona che ieri sera attorno a mezzanotte è salita in cima al pontone ormeggiato in Porto vecchio. La protesta: "Arrivati a questo punto per tutto questo casino si deve ringraziare il sindaco Roberto Dipiazza e il prefetto Valerio Valenti"

 

Marcello Di Finizio non è nuovo a proteste eclatanti che portano la sua personale vicenda all'attenzione della stampa locale e, in passato, anche nazionale. Ex titolare de La Voce della Luna, storico locale del lungomare di Barcola andato a fuoco anni fa, Di Finizio ieri 22 maggio attorno a mezzanotte è salito in cima alla gru Ursus, che dopo essere stata utilizzata per la tre giorni di eventi organizzata da Mare Nordest davanti a piazza Unità ha fatto ritorno in Porto Vecchio. 

Di Finizio ha girato il video che abbiamo pubblicato e che ha postato con il titolo di "Se ci scappa il morto almeno sapete di chi è la colpa". Nel video menziona il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza e il prefetto del capoluogo regionale Valerio Valenti. Di Finizio aveva perso l'ex terrazza mare di Barcola dopo un incendio. Da quel giorno è iniziata la sua personale battaglia contro le istituzioni. 

Qualche anno fa Di Finizio si era arrampicato sulla cupola di San Pietro per accendere i riflettori sul suo caso. Dopo alcuni giorni in cui Di Finizio aveva continuato a mandare comunicati e messaggi alla nostra redazione - e immaginiamo anche a tutte le altre principali testate della città - ecco l'eclatante gesto del salire in cima all'Ursus per chiedere di essere ascoltato. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TriestePrima è in caricamento