menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Duriavig (SEL FVG): «Dopo Parigi non sciacallaggi politici, in particolare dei leghisti»

Il coordinatore regionale dopo gli attacchi terroristici di Parigi esprime cordoglio per le vittime e solidarietà verso la Francia ma punta il dito contro chi generalizza e riporta l'attenzione sui profughi. Duriavig: «E sono proprio i richiedenti asilo a darci la possibilità di dimostrare qual è il nostro livello di civiltà»

«Grande cordoglio per le vittime e massima solidarietà a tutti i francesi per gli attacchi di Parigi. Il terrore è tra noi e l'unico modo per sconfiggerlo è quello di dimostrare di non aver paura e non rinunciare a nulla della nostra vita civile e democratica. L'opera di sciacallaggio di alcuni politici italiani, in particolare quelli di fede leghista, è indegna. Questo è il momento del cordoglio e della solidarietà. Respingiamo subito anche ogni tentativo di giocare con la paura dei cittadini puntando a criminalizzare i richiedenti asilo che arrivano nel nostro Paese. Sono infatti proprio queste persone le prime a scappare da determinati regimi del terrore». Queste le parole di Marco Duriavig, coordinatore regionale Sel Fvg dopo gli attacchi terroristici di Parigi.

«E sono proprio i richiedenti asilo - continua Duriavig - a darci la possibilità di dimostrare qual è il nostro livello di civiltà e come oggi più che mai non siamo disposti a sacrificarlo. Gli attacchi di Parigi palesano come ormai vi sia una guerra diffusa e come i confini davvero non esistano. Tutto il mondo è strettamente collegato. Quello che succede in Siria o Iraq può succedere anche in Francia o Italia. Anche questa è globalizzazione. Nel 2015 tutto il mondo è strettamente interconnesso. Per questo la responsabilità politica di ogni azione deve essere chiara. E' fondamentale agire da subito riaffermando la necessità di una politica internazionale che vada oltre gli interessi dei singoli Paesi ed operi per definire il carattere mondiale e pacifico della nostra convivenza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento