Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Maria Bertuzzi dalla Sissa a Stoccolma: la ricercatrice triestina al Karolinska Institutet

Si occupa di studiare le connessioni neurali presenti nel midollo spinale che controllano la locomozione

La giovane ricercatrice triestina Maria Bertuzzi si è trasferita a Stoccolma, dopo aver studiato alla Sissa, prestigioso istituto del capoluogo giuliano.  
Come dichiara a Micol Brusaferro per Born in Fvg l'idea di andare all'estero era presente in lei fin dall'inizio della sua carriera universitaria; la vedeva come una sfida da affrontare e come possibilità di arricchire la sua formazione.
Durante gli anni del dottorato trova un annuncio da parte di un professore del Karolinska Institutet di Stoccolma che la incuriosisce sia per l'argomento della ricerca, per il giovane e entusiasta professore e ovviamnete la fame dell'Istituto.
La giovane triestina è davvero soddisfatta del lavoro che svolge: si occupa infatti di studiare le connessioni neurali presenti nel midollo spinale che controllano la locomozione, a livello fisiologico e patologico, e lo fa a stretto contatto con esperti del settore conosciuti a livello mondiale.
Nonostante sia stata colpita anche dal fascino di Stoccolma, Maria la vede come una bellissima città di passaggio non come un punto di arrivo.
Per il suo futuro quindi spera soprattutto di poter continuare nella ricerca,  serenamente circondata da amici e famiglia.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Bertuzzi dalla Sissa a Stoccolma: la ricercatrice triestina al Karolinska Institutet

TriestePrima è in caricamento