Marijuana, hashish, ketamina… e francobolli: arrestato uno spacciatore al concerto di Manu Chao

12.34 - Altri 19 giovani sono stati fermati e segnalati alla Prefettura dai Carabinieri durante l'operazione antidroga

Il 27 giugno scorso, in tarda serata, a Sgonico, nei pressi di Borgo Grotta Gigante, i Carabinieri del Nuclo Investigativo, coadiuvati dai Carabinieri di Aurisina, hanno arrestato un ragazzo di 19 anni in seguito a un controllo antidroga. Il ragazzo, D.C., nato nel 1995 a San DOnà di Piave e residente a Venezia, voleva sfruttare la grande affluenza di pubblico attirata dal concerto di Manu Chao per vedere sostanze stupefacenti.

In seguto alla perqusizione, i militari gli hanno trovato addosso un grande quantità e varietà di droghe: 6,2 grammi di ketamina, 1 grammo di marijuana, 6,3 grammi di hashish, 10 francobolli intrisi di lsd. Il givane è stato così arrestato in flagranza di reato e condotto nel carcere di via del Coroneo a disposizione del magistrato di turno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcune delle sostanze stupefacenti erano già state vendute. I Carabinieri hanno sorpreso altri 19 giovani a farne uso. Questi, visto l'uso personale, sono "solamente" stati segnalati alle rispetture prefetture di residenze (Udine, Trieste, Belluno e Venezia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento