Intervento dei carabinieri per un incendio, scoprono una piantagione di marijuana

E' successo il 29 giugno scorso e a finire nei guai è stato un 54enne triestino residente a Borgo San Sergio. Sequestrati oltre 400 grammi di erba

Nel pomeriggio di lunedì 29 giugno, i Carabinieri di Trieste hanno arrestato un 54enne triestino, nella flagranza del reato di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Nello specifico, i militari sono intervenuti con i Vigili del Fuoco presso un’abitazione del rione Borgo San Sergio, per un principio di incendio in atto. 

Nel corso del sopralluogo, però, i Carabinieri hanno scoperto la presenza nell’abitazione di una coltivazione di marijuana, organizzata ad hoc con un rudimentale ma efficiente impianto di illuminazione e ventilazione, comprensivo di un tubo per il ricircolo dell’aria. Sotto le lampade, trovate accese, c’erano nove piante di marijuana. I militari hanno quindi operato una minuziosa perquisizione domiciliare, rinvenendo ulteriori 410 grammi della medesima sostanza, materiale da taglio e confezionamento, oltre ad un bilancino di precisione.    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è stato perciò dichiarato in stato di arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari, secondo le prescrizioni del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Trieste, immediatamente informato. Il successivo 1° luglio, il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento