Cronaca

Coronavirus, Tenze su protezione del personale sanitario: "In Fvg forti criticità come in Lombardia"

"Chiediamo che i dispositivi di protezione individuale (FFP2 e FFP3) vengano messi a disposizione di tutti gli operatori sia sanitari che sociali operanti nel settore ospedaliero, residenziale e domiciliare"

"In primo luogo come infermiera, oggi impegnata nel sociale della disabilità, ma anche come titolare di un ruolo istituzionale, mi addolora immensamente constatare che le politiche di protezione del personale sanitario del Friuli Venezia Giulia stanno mostrando forti criticità, a livello Lombardia". Lo scrive sul suo profilo Facebook Maja Tenze, presidente della Prima Circoscrizione del Comune di Trieste e dirigente infermieristico in una primaria struttura sanitaria del territorio triestino.

"Chiedere una spiegazione a Fedriga e all’Assessore Riccardi - continua Tenze, che è esponente del Pd - non è provocatorio ma doveroso dal punto di vista etico e civile, in quanto non vorremmo che i sanitari divenissero anche qui la prima fonte di contagio. Chiediamo che i dispositivi di protezione individuale (FFP2 e FFP3) vengano messi a disposizione di tutti gli operatori sia sanitari che sociali operanti nel settore ospedaliero, residenziale e domiciliare in modo da potersi proteggere ed affrontare le situazioni emergenti in ospedale, nelle case di riposo, nelle residenze e negli interventi domiciliari richiesti dalla regione". "E chiediamo una campagna di tamponi - conclude - pari almeno a quella che sta facendo il Veneto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Tenze su protezione del personale sanitario: "In Fvg forti criticità come in Lombardia"

TriestePrima è in caricamento