rotate-mobile
Cronaca

Maxi rintraccio di migranti, Fsp: “Il ministro si svegli e si occupi della Rotta balcanica”

Il segretario provinciale: “104 migranti solo ieri sera, nemmeno il freddo e la brutta stagione riescono a fermare la fiumana”

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Alessio Edoardo, segretario provinciale di FSP Polizia:

Continuano imperterriti gli arrivi di migranti via Rotta Balcanica, 104 solo ieri sera, nemmeno il freddo e la brutta stagione riescono a fermare la fiumana che in quest’anno, funestato anche dal Covid 19, ha già fatto segnare un incremento di 1000 ingressi in più rispetto al precedente.

Sono anni che questa O.S. Chiede con insistenza un rinforzo di personale della polizia di frontiera per sopperire alla carenza strutturale di organico ormai ridotto ai minimi termini.

Da interrogazioni parlamentari a richieste di vario tipo giunte a Roma, nulla ancora si è mosso, tranne la poco fruttuosa instaurazione del progetto strade sicure con l’esercito, il quale apporta un buon aiuto, ma non è sicuramente la soluzione del problema, in quanto i militari attuano soltanto una vigilanza di sicurezza e non possono espletare funzioni di polizia giudiziaria non potendo così di espletare le annose pratiche di rintraccio.

Il Viminale e il Ministro dovrebbe svegliarsi dal torpore e considerare questa rotta migratoria con gli stessi crismi della mediterranea, rafforzando la zona con personale di polizia in modo da poter affrontare questo annoso problema una volta per tutte e non far si che le F.O. debbano ricorrere in continuazione a reperibilità e a turni massacranti.

Ancora una volta chiediamo al Ministro un intervento diretto per fronteggiare una situazione che, già ad oggi, ha portato 5200 persone rintracciate sul territorio 1000 in più dello scorso 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rintraccio di migranti, Fsp: “Il ministro si svegli e si occupi della Rotta balcanica”

TriestePrima è in caricamento