Maxioperazione antimafia: sequestri per 10 milioni

Colpo alla criminalità organizzata in Veneto, eseguito dalla Polizia Economico- Finanziaria di Trieste e dalla Squadra Mobile di Venezia. Custodia cautelare per 50 persone e obblighi di dimora per altre 11

Una maxioperazione antimafia sta portando in queste ore all'esecuzione di 50 misure di custodia cautelare per associazione a delinquere di stampo mafioso e vari gravi reati, nonché 11 provvedimenti di obblighi di dimora e sequestri preventivi per 10 milioni di euro. L'operazione "at last", che sarà presentata tra qualche ora alla stampa nazionale, è stata eseguita dal Nucleo di Polizia Economico- Finanziaria di Trieste e dalla Squadra Mobile di Venezia, i provvedimenti stanno avendo luogo principalmente in provincia di Venezia, Casal di Principe (CE) e in altre località.

L'operazione

L’operazione, diretta dalla Procura veneziana vede la partecipazione di oltre 300 uomini anche del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (S.C.I.C.O.) della Guardia di Finanza di Roma, del Servizio Centrale Operativo (S.C.O.) della Polizia di Stato e del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Venezia. Qui i dettagli dell'operazione

Mafia, camorra e 'ndrangheta, il rischio in FVG è reale

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Canizie precoce, cause e rimedi per prevenire la comparsa dei capelli bianchi

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Morta la bimba di 4 anni rimasta in auto sotto il sole rovente a Rovigno

  • Zalone girerà a Trieste: si cercano 1000 comparse "di tutte le etnie"

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Risse e chiasso: licenze sospese a due bar

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

Torna su
TriestePrima è in caricamento