rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Migranti, progetto nave Mare Jonio: Mediterranea presente alla Barcolana

Durante la regata numerosi equipaggi manifesteranno la propria vicinanza e sostegno alla missione di monitoraggio nel Mediterraneo centrale

La piattaforma delle associazioni e delle realtà politiche e sociali impegnata in questi giorni con la nave Mare Jonio in una missione di monitoraggio nel Mediterraneo centrale partecipa alla grande festa del mare giunta quest'anno alla cinquantesima edizione con una presenza di oltre 2100 barche a vela provenienti da tutto il mondo. 

In occasione della regata - il cui manifesto creato da Marina Abramovi? ha come slogan "We're All in the same Boat", siamo tutti sulla stessa barca - numerosi equipaggi manifesteranno la propria vicinanza e supporto al progetto Mediterranea, mentre la scrittrice Michela Murgia, testimonial della missione, e Alessandro Metz, amministratore della società armatoriale creata ad hoc per acquistare la nave Mare Jonio, faranno parte dell'equipaggio di una delle imbarcazioni impegnate nella regata.  

"Amare il mare - ha detto Metz - significa da sempre anche rispettarne le regole, avere responsabilità, agire con solidarietà. La gente di mare sa che in mare si salva, sempre e comunque, chi si trova in difficoltà. Per questi motivi abbiamo deciso di essere presenti alla Barcolana, per informare e sensibilizzare sulla missione che, attraverso il crowdfunding su mediterranearescue.org, è costruita sul supporto e il coinvolgimento delle persone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, progetto nave Mare Jonio: Mediterranea presente alla Barcolana

TriestePrima è in caricamento