rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Menis (M5S): «Spese pazze in Regione: assoluzione incomprensibile, è un altro schiaffo ai cittadini onesti»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

«La sentenza di assoluzione di 18 dei 22 ex consiglieri regionali coinvolti nell’inchiesta “spese pazze” non smentisce il fatto che gli stessi consiglieri abbiano usato i fondi regionali per finalità personali, anzi lo conferma». Lo rileva il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Paolo Menis in una nota alla stampa. 

«Ma dimostra tutti i limiti di un regolamento regionale, che all’epoca non specificava nero su bianco quale dovesse essere l’uso dei soldi della Regione e quindi di tutti noi cittadini. Così, nonostante si sia appurato che c’era chi si è fatto rimborsare i pneumatici da neve e il bollo dell’auto, chi è andato dal parrucchiere e chi ha pagato pranzi e cene con fondi pubblici, è finita, almeno per il momento, a tarallucci e vino, non punendo penalmente comportamenti eticamente ingiustificabili».

«La spiegazione del giudice - continua il candidato sindaco - secondo il quale non esisteva una norma che limitasse l’utilizzo del denaro pubblico e che quindi ha decretato l’insussistenza del reato di peculato, assesta comunque un altro colpo ad un certo tipo di politica, quella attaccata alla poltrona a tutti i costi, che vive di sprechi ed esosi rimborsi, che è sia di destra che di sinistra e che non è più minimamente credibile».

«Come sempre - conclude Menis - saranno i cittadini a scegliere chi merita la loro fiducia: mentre i rappresentanti dei partiti continuano a scialacquare, c’è chi, come i portavoce regionali del MoVimento 5 Stelle, si decurta l’indennità e restituisce al territorio 600 mila euro a sostegno delle piccole e medie imprese regionali. Ci auguriamo che la Procura ricorra in appello e che chi ha approfittato dei soldi di tutti noi venga giustamente punito».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menis (M5S): «Spese pazze in Regione: assoluzione incomprensibile, è un altro schiaffo ai cittadini onesti»

TriestePrima è in caricamento