Cronaca

Mense scolastiche, rientra lo sciopero: pre-accordo lavoratori-azienda

In serata, dopo l'incontro con il sindaco e l'assessore Brandi, i sindacati hanno raggiunto un accordo con la Dussmann

Lo sciopero dei lavoratori e lavoratrici della Dussmann, la società appaltatrice del servizio mense delle scuole triestine, è rientrato nella serata di ieri: quindi già oggi i bambini hanno potuto godere del normale pasto quotidiano e non il "sacco" portato da casa. Ieri mattina, 3 marzo, l'80 per cento dei 154 lavoratori erano scesi in piazza per chiedere il supporto del Comune (l'appalto e il capitolato risalgono alla scorsa amministrazione).

«La situazione che ormai va avanti da luglio: l'appalto così com'è stato stipulato è insostenibile; c'è un disagio sociale creato dal taglio delle ore e si lavora anche per 300 euro al mese. Poi ci sono anche controlli pressanti ogni ora e abbiamo paura a segnalare perchè c'è il rischio di ripercussioni», avevano spiegato all'incontrato con il sindaco Roberto Dipiazza, l'assessore Angela Brandi e il segretario generale Santi Terranova. Dal canto loro i rappresentanti dell'Amministrazione comunale aveva chiarito che «paradossalmente facendo dei sacrifici, per il bene dei bambini, facciamo del male: voi adesso dovete applicare perfettamente le regole previste e dopo ci penseremo noi e i sindacati: l’Amministrazione è con voi. Applicheremo la legge e se dovremo faremo un “mazzo così” all’azienda».

Nel pomeriggio era in programma l'incontro tra la società e i sindacati e «un primo passo è stato fatto verso la soluzione della vertenza - spiega Andrea Blau della Cisl -. Lo stato di agitazione però è ancora in essere e martedì ci sarà un nuovo incontro. È una situazione complessa ma fondamentalmente è previsto il consolidamento di tutte le ore supplementari, riconoscimento dei livelli superiori a chi ne ha diritto e analisi per i prossimi 30 giorni delle criticità da risolvere nell'appalto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, rientra lo sciopero: pre-accordo lavoratori-azienda

TriestePrima è in caricamento