menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato coperto, Giorgi: «Dopo la riqualificazione si punta al rilancio, ancora liberi 14 spazi»

«Rilasciate 5 nuove concessioni di banchi vendita per il piano superiore»

Riqualificato, ripulito e rimesso a nuovo, in un contesto che offre una visuale 'coloratissima' grazie alla merce esposta sui banchi-vendita di svariato genere: dalle verdure al vestiario per tutti i gusti, all'oggettistica. Così si presenta la nuova veste del Mercato Coperto di via Carducci 36, con un pianterreno completamente 'rianimato' da un continuo viavai di gente in fila per acquistare la mercanzia, dopo i lavori di ristruturazione eseguiti dal Comune di Trieste.

L'assessore al Commercio Lorenzo Giorgi, affiancato dal responsabile dell'Ufficio Mercati Enrico Zuin, in una conferenza stampa in loco fa il punto della situazione: «Sono appena state rilasciate 5 nuove concessioni di banchi vendita per il piano superiore – 3 di attività artigianali e 2 di vestiario - che è la parte del mercato che ha più difficoltà di visibilità e utilizzo, ma stiamo valutando altre proposte di interesse, anche originali, per ulteriori 14 posti di attività imprenditoriali che serviranno a colmare un vuoto momentaneo».
«L'intenzione – ribadisce Giorgi – è quella di rilanciare alla grande il mercato coperto, oltre al mercato ortofrutticolo e altri rionali, un edificio di indubbia valenza storico-architettonica, in posizione centrale strategica, che può fungere da attrattore commerciale e turistico, anche organizzando eventi culturali e musicali di richiamo. E ce la stiamo mettendo tutta, anche grazie all'impegno degli imprenditori che già popolano attivamente il mercato».

Giorgi-4-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento