Tenta di rubare il borsello ad un ambulante in piazza Foraggi, arrestato 25enne

Un giovane di origine argentina è stato portato nel carcere di via Coroneo. Secondo le accuse, avrebbe tentato di sottrarre un portafogli ad un esercente. La posizione del giovane si è aggravata perché era sottoposto ai domiciliari

Avrebbe tentato di compiere un furto nella stessa giornata evadendo dagli arresti domiciliari ai quali era sottoposto. La vicenda, che ha visto coinvolto un cittadino di 25 anni originario dell'Argentina (S.M.G. le iniziali) si è conclusa con l'arresto del giovane da parte dei Carabinieri della Sezione Operativa di via Hermet di Trieste. Il cittadino sudamericano è stato portato nel carcere di via Coroneo e dovrà rispondere dei reati di evasione e tentato furto aggravato. Quando i militari dell'Arma lo hanno accompagnato presso la sua abitazione, per sottoporlo nuovamente ai domiciliari, hanno rilevato la manomissione dei contatori dell'energia, realizzata attraverso un allaccio abusivo alla colonnina dell'erogazione. Per questo, il 25enne dovrà rispondere anche di furto aggravo di energia. 

I fatti

Sabato 8 giugno alle prime luci dell'alba i Carabinieri si recano in piazza Foraggi dopo una segnalazione partita da un ambulante dell'abituale mercato che si tiene in zona nel primo giorno del weekend. L'ambulante infatti, secondo la testimonianza rilasciata ai militari, avrebbe appoggiato il proprio portafogli sopra il bancone di vendita quando il giovane se ne sarebbe impossessato tentando la fuga. 

Il 25enne argentino si sarebbe dato alla macchia subito dopo, anche se l'esercente ha però avuto la prontezza per reagire immediatamente, riappropriandosi della refurtiva. Non è riuscito però a bloccare il malfattore, che divincolandosi si sarebbe messo in fuga. Le immediate ricerche da parte dei militari dell’Arma, hanno consentito di individuare l’autore del gesto, soggetto già noto alle forze dell’ordine, poco distante dal mercato.

Visto il regime di arresti domiciliari ai quali era sottoposto il giovane, i Carabinieri hanno deciso di accompagnarlo presso la sua abitazione. E' qui che si sono accorti della manomissione dei contatori. Alla luce di quanto accertato allora il giovane è stato arrestato e portato al Coroneo. Il 25enne riimane a disposizione della Procura della Repubblica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento