menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio: Aiello

Foto di repertorio: Aiello

Migranti, cinque milioni da Roma per i comuni più coinvolti: 146mila euro a Trieste

Circa 93mila euro saranno destinati a Gorizia, 233mila a Muggia, 105mila a Monrupino. La deputata De Carlo (M5S): "Un’importante risposta alle richieste avanzate da molti sindaci"

"Con l'intesa della Conferenza Stato-Città sullo schema di un riparto, registriamo oggi il primo via libera ai 5 milioni di euro che andranno ai 48 comuni più coinvolti dalla gestione dei flussi migratori, tra cui 5 della nostra Regione.” Lo annuncia la deputata del MoVimento 5 Stelle FVG, Sabrina De Carlo.

600mila euro per il Fvg

“Secondo i criteri stabiliti dal decreto del Viminale, che considerano il numero di migranti irregolari rintracciati e di respingimenti, il numero di migranti sbarcati, anche da navi quarantena, 2,7 milioni andranno a 36 comuni costieri e i restanti 2,3 a 12 comuni di frontiera terrestre, tra cui si annoverano 5 comuni del Friuli Venezia Giulia al confine con la Slovenia, che otterranno oltre 600mila euro - spiega la deputata che prosegue - nel dettaglio spetteranno 93114,18 a Gorizia, 233874,51 a Múggia, 146.750,13 a Trieste, 105093,79 a Monrupino e 21372,7 a Tarvisio”.

"Importante risposta alle richieste dei sindaci"

“Con questo fondo, creato grazie all’emendamento del MoVimento 5 Stelle presentato durante l’esame della Legge di Bilancio, riconosciamo l'impegno di quei comuni, che per la loro posizione geografica fronteggiano flussi consistenti di arrivi. Un’importante risposta alle richieste avanzate da molti sindaci durante l’esame dell’ultimo decreto sicurezza.", prosegue la deputata.

"Nei prossimi mesi ci ritroveremo ad affrontare nuovi flussi di arrivi, come avviene ciclicamente ormai da diversi anni. Per la gestione del fenomeno serve però un approccio pragmatico e razionale al tema dell'immigrazione. Serve concretezza, non ideologia o la becera propaganda alla quale per anni hanno abituato i cittadini, e questa misura rappresenta una prima risposta ai territori con cui valuteremo ora se renderla strutturale", conclude De Carlo.

Tir carico di migranti si schianta in autostrada: quattro morti, almeno 10 i feriti gravi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento