Cronaca

Migranti, Pezzetta (Anci Fvg): «In regione 1700 persone più rispetto quota spettante»

L'Associazione Nazionale Comuni Italiani Fvg, sull'accoglienza diffusa dei migranti in regione

«Come Anci chiediamo allo Stato  che vi sia certezza e trasparenza nelle quote e nei numeri dei migranti da accogliere, ma anche che ci sia finalmente un’accelerazione nelle procedure di identificazione e di definizione dei requisiti per l’accoglienza». Le parole del presidente Mario Pezzetta riassumono la posizione dell’esecutivo di Anci FVg che si è riunitosi a Udine sull’emergenza dell’immigrazione nella nostra regione.

«Partire dall’accordo nazionale di Anci che fissa il tetto dell’accoglienza a 2,5 immigrati richiedenti asilo per 1000 abitanti: solo con numeri certi l’accoglienza diffusa può essere una via praticabile e sostenibile nell’interesse di tutti– ha ribadito Pezzetta. I numeri dell’accoglienza in Friuli Venezia Giulia parlano da soli e proprio da questi bisogna partire: i comuni che ad oggi danno accoglienza in regione sono 90 su 216 per un totale di circa 4.745 migranti sul territorio».

«Se vogliamo rispettare l’accordo Anci nazionale – spiega Pezzetta – significa che la quota che spetta alla regione sono circa 3.000 persone: oltre 1700 in meno rispetto alla realtà in cui i comuni capoluogo devono sostenere una pressione non più sostenibile. Bisogna altresì tenere conto delle differenze tra i diversi comuni, non tutti hanno strutture alloggiative  disponibili e adatte all’accoglienza sul proprio territorio».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Pezzetta (Anci Fvg): «In regione 1700 persone più rispetto quota spettante»

TriestePrima è in caricamento