Migranti, Fsp: “Altri 20 rintracci all’alba a San Dorligo”

I segretari del sindacato Alessio e Viterbo: “I colleghi della Polizia di Frontiera e quelli della Polizia Scientifica stanno facendo i miracoli rischiando eroicamente di contrarre malattie in una maniera inaccettabile”

"La situazione sta diventando insostenibile, anche oggi nuovi 20 rintracci di primo mattino nella zona di San Dorligo della Valle". Lo denunciano i Segretari del sindacato di Polizia Fsp Alessio e Viterbo. "Ormai l’afflusso sta diventando impossibile da gestire e bisogna proprio dire che i colleghi della Polizia di Frontiera e quelli del Gabinetto di Polizia Scientifica, stanno facendo i miracoli rischiando eroicamente di contrarre malattie in una maniera inaccettabile - continuano i segretari - urge una immediata presa di posizione di Prefetto, Questore e dirigente Frontiera Terrestre, per riconoscere a questi uomini l’immane è rischioso lavoro che producono senza sosta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Anche la politica ha accolto, grazie all’onorevole Gava della Lega, la nostra richiesta di aiuto e ha proposto un question time al governo che si discuterà mercoledì, ci aspettiamo ora che le autorità cittadine su impegnino a sviluppare questo benedetto Hot Spot per dare la possibilità ai colleghi di svolgere il lavoro con sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento