Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Rotta balcanica, si dichiarano minori ma hanno 25 anni: denunciati in quattro

Oltre ad aver modificato gli itinerari, il fenomeno delle cosiddette riammissioni ha stravolto anche le dichiarazioni delle persone provenienti dalla Rotta, che spesso tentano la carta della minore età

Quattro cittadini di 25 anni di nazionalità afghana sono stati denunciati per falso dalla Polterra di Trieste dopo aver dichiarato di essere minorenni. I migranti erano già stati rintracciati tempo fa su suolo europeo e registrati come maggiorenni. Dopo il rintraccio avvenuto nei giorni scorsi da parte della Polizia di Frontiera, sono scattati gli accertamenti e, grazie al personale operante, alla collaborazione dei centri di cooperazione e all'incrocio delle banche dati europee, si è scoperta la vera età dei quattro. 

Rotta balcanica: perché i migranti arrivano a Udine e si dichiarano minorenni

Le riammissioni modificano le dichiarazioni

Le posizioni dei 25enni sono quindi al vaglio delle autorità e, in attesa di provvedimenti, rimangono all'interno delle strutture dove trascorrere l'isolamento fiduciario. Nell'ultimo periodo, il fenomeno delle cosiddette riammissioni ha modificato gli itinerari dei migranti provenienti dalla Rotta balcanica e le dichiarazioni degli stessi. Affermando la propria minore età le persone possono infatti ottenere la possibilità di rimanere sul suolo italiano in maniera più semplice rispetto a ciò che accade diversamente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotta balcanica, si dichiarano minori ma hanno 25 anni: denunciati in quattro

TriestePrima è in caricamento