Cronaca

Trieste conferisce la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

La cittadinanza onoraria è stata conferita nel corso della seduta solenne del Consiglio comunale al Teatro Verdi. Presenti autorità civili, militari e religiose. Dipiazza: "Milite Ignoto simbolo di unione e coesione"

Foto Giovanni Aiello

Nella cornice del Teatro Verdi è stata conferita oggi, nel corso della seduta solenne del Consiglio comunale, la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”. Presenti alla celebrazione l'Arcivescovo Crepaldi, il Gonfalone della città di Trieste decorato di Medaglia d'Oro al Valor militare, il Presidente della Federazione Grigioverde, comandante Diego Guerin, in rappresentanza delle Associazioni combattentistiche e d’arma e il generale di brigata Francesco Bonaventura, presidente di Assoarma Trieste. Coinvolti anche i ragazzi e gli insegnanti dell'Istituto comprensivo Antonio Bergamas di Trieste.

Maria Bergamas

Il sindaco Dipiazza dopo aver salutato le autorità civili, militari e religiose, ha ricordato il giorno in cui Maria Bergamas, alla presenza del Duca D'Aosta Emanuele Filiberto, scelse nel 1920 una tra le undici bare anonime dando vita al "mito" del Milite Ignoto. "Trieste, luogo della memoria e simbolo di unità nazionale - ha dichiarato il sindaco Dipiazza -, con il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto ricorda quel tempo in cui il nostro Paese si sentì davvero unito in un momento duro e difficile, che seppe però superare grazie all'unità di intenti e al senso di sacrificio di tutto il popolo italiano. A distanza di 100 anni, oggi più che mai, in quei valori dobbiamo trovare la forza della ripartenza".

Il conferimento e le motivazioni

In seguito è stata quindi consegnata la targa al Generale dell'Arma dei Carabinieri, Rosario Aiosa "al fine di riconoscere anche a Trieste, come in tanti altri luoghi del nostro Paese la "paternità" del Milite Ignoto, che diverrà così cittadino d'Italia, entrando a far parte di simboli che appartengono alla nostra identità nazionale".

Il progetto

La città di Trieste, conferendo la Cittadinanza onoraria, ha aderito così al progetto del Gruppo medaglie d'Oro al Valor Militare d'Italia, sostenuto dall'ANCI, che vedrà realizzarsi diverse iniziative che culmineranno il 4 novembre di quest'anno in occasione del centenario a Roma. Come evidenziato dal Generale Aiosa, al momento sono ben mille le città che hanno preso parte all'iniziativa.

Le celebrazioni si sono concluse con l'accensione del braciere posto tra i "Pili della Vittoria" in piazza Unità d'Italia, l'ammaina bandiera solenne e l'accensione delle luci tricolori sul palazzo del Comune di Trieste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste conferisce la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

TriestePrima è in caricamento