menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce alla ragazza molestata da don Maks, Giacomelli (Fdi-An): «Quello che sta succedendo a S. Croce è una vergogna»

16.18 - Il segretario provinciale torna sulla vicenda legata al suicido del sacerdote e le successive rivelazioni

«"Serva del clero fascista". Così è stata marchiata la ragazza che 17 anni fa ha subito gli abusi. Sino ad oggi abbiamo portato rispetto per la tragedia, ma ora stare in silenzio è impossibile. Di più, è complice», tuona il segretario provinciale di Fratelli d'Italia An di Trieste Claudio Giacomelli.

claudio giacomelli-2«E allora diciamolo: questa ignobile minaccia è la conseguenza di una campagna mediatica senza precedenti che si è completamente dimenticata della vittima. Diciamolo ancora: se ad essere accusato fosse stato un prete "italiano", magari di quelli che qualcuno si diverte a etichettare come "di destra", ci sarebbe stato un pubblico linciaggio. Diciamo pure questo - continua Giacomelli -: in questa vicenda c'è di tutto, meno che il "razzismo" verso gli sloveni. Chiediamolo forte: i vertici della comunità slovena, politici, culturali e morali vogliono dire qualcosa su questo gesto infame? E diciamolo una volta per tutte: quello che sta succedendo a Santa Croce è una vergogna!».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento