menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia di morte e aggredisce con un coltello, arrestato 39enne

Alle prime luci dell'alba di ieri un goriziano si è introdotto nell'appartamento della fidanzata nel capoluogo isontino. Dovrà rispondere delle accuse di violazione di domicilio, minacce aggravate e lesioni. Prossima udienza il 25 marzo

Un 39enne residente a Gorizia è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Gorizia ieri con le accuse di violazione di domicilio, minacce aggravate e lesioni. Per i gravi fatti contestati dalla giustizia sono stati disposti, con rito direttissimo, gli arresti domiciliari fino alla prossima udienza che si terrà il 25 marzo prossimo. 

I fatti 

Domenica 10 marzo alle prime luci dell'alba la Squadra Volante della Questura del capoluogo isontino è intervenuta in un apparamento di via Giustiniani per una chiamata che segnalava un'aggressione. L'uomo di 39 anni si è introdotto nell'appartamento della fidanzata sfondando una portafinestra del piccolo balcone al primo piano. 

Una volta dentro all'appartamento ha minacciato di morte i presenti. In casa infatti la fidanzata stava trascorrendo la serata assieme ad altri due amici. L'uomo ha minacciato le tre persone brandendo un grosso coltello di ceramica. I due ospiti hanno da subito tentato di calmare il 39enne, senza fortuna. In quel momento quindi è iniziata una collutazione tra i due e l'aggressore, volta a disarmarlo. Le due persone hanno riportato alcune ferite da arma da taglio. 

La Polizia di Stato è intervenuta e ha riportato la situazione alla calma. Sul posto anche la Scientifica per l'analisi dello stato dell'appartamento. Dopo aver valutato la gravità della situazione gli agenti hanno arrestato il 39enne goriziano (D.I. le iniziali ndr). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento