Cronaca Via Vittorio Locchi

Salgono sul tetto dell'ex Fabbrica macchine, ma davanti c'è il distretto di Polizia Locale

Tre ragazzi, un 26enne e due minorenni, sono finiti nei guai, ma gli è andata anche bene a giudicare le condizioni del fabbricato

1° Distretto della Polizia locale

Tre ragazzi, un 26enne e due minorenni, si sono introdotti qualche giorno fa nell'ex Fabbrica macchine di via Carli: l'edificio è abbandonato da anni ed è strutturalmente instabile, con anche un cartello avvisa del pericolo amianto. Ciononostante i tre hanno scavalcato il muro di recinzione e si sono introdotti nell'edificio di 4 piani, salendo fino al tetto, rimanendo lì per un po'.

Peccato che non si siano resi conto di essere proprio davanti gli uffici del 1° Distretto di Polizia locale e hanno messo in allarme il personale che li ha visto dalle finestre che danno proprio sul fabbricato. Due operatori avevano appena preso servizio mentre il terzo lo stava finendo: sono usciti di corsa con una copia della chiave in custodia presso il Distretto. 

Nel frattempo i tre erano scesi al terzi piano: il personale di Polizia locale li ha fatti uscire e li ha condotti in ufficio per la loro identificazione (risiedono tutti a Trieste) e gli adempimenti del caso. Una ragazzata che avrebbe potuto portare a conseguenze ben peggiori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salgono sul tetto dell'ex Fabbrica macchine, ma davanti c'è il distretto di Polizia Locale

TriestePrima è in caricamento