rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Il progetto

Dai depositi ai musei: torna a Miramare l'"Allegoria di Trieste e dell’Istria"

È arrivata nella tarda mattinata di ieri dai Musei Reali di Torino “Allegoria di Trieste e dell’Istria”. L’inaugurazione si terrà il 4 febbraio alle ore 11

Si è fermato nella tarda mattinata di mercoledì 2 febbraio davanti alla Porta della Bora di Miramare lo speciale furgone con il logo del progetto “100 opere tornano a casa. Dai depositi ai musei” che ha trasportato dai Musei Reali di Torino l’opera “Allegoria di Trieste e l’Istria” di Annibale Strata (1822-1894). Da lì l’olio su tela ha proseguito il suo viaggio condotta “a braccia” dal personale specializzato fino alla meta del Museo storico dove troverà la sua collocazione negli Appartamenti del Duca d’Aosta. La presentazione dell’opera e l’inaugurazione del nuovo allestimento si terrà nella Sala del Trono del Castello di Miramare venerdì 4 febbraio alle ore 11.

Ad accogliere il quadro, assieme al Direttore del Museo storico Andreina Contessa, anche il Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, per sottolineare il valore simbolico dell’opera che, restaurata nella sede che l’ha ospitata finora, è una delle cento opere custodite nei depositi di 14 tra i musei più importanti d’Italia che vengono esposte tornando nelle sale di altrettanto prestigiosi musei per ritrovare visibilità nei territori di provenienza per le quali erano state concepite. Si tratta di un progetto del Ministero della Cultura fortemente voluto dall’onorevole Ministro Dario Franceschini, per promuovere e valorizzare il patrimonio storico artistico e archeologico italiano conservato nei depositi dei luoghi d’arte statali.

Il progetto

Il punto di partenza del progetto è stata la banca dati, elaborata fin dal 2015 dalla Direzione Generale Musei, composta da 3.652 opere provenienti dai depositi di oltre 90 musei statali. La selezione delle opere e dei luoghi della cultura, curata dalla Direzione Generale Musei insieme alle direttrici e ai direttori dei musei, ha tenuto conto di valutazioni e richieste provenienti dalle realtà periferiche. La scelta è avvenuta in base a tre criteri: opere provenienti da chiese o palazzi situati in altri territori e nel tempo confluite nei principali musei italiani, dipinti o sculture che in questo modo compiono un “ritorno a casa” nei luoghi per i quali sono stati realizzati; opere che integrano le collezioni del museo destinatario; opere che, inserite nelle collezioni di destinazione, danno vita ad accostamenti interessanti e favoriscono l’apertura dei musei verso nuovi pubblici. “Allegoria di Trieste e l’Istria” fu donata nella metà dell’Ottocento da un gruppo di cittadini di Trieste al primo re del neonato Regno d’Italia Vittorio Emanuele II per testimoniare i propri i sentimenti filoitaliani e raffigura l’abbraccio simbolico tra questo estremo lembo orientale e la propria madre ideale.

Il documentario Rai

Il progetto “100 opere tornano a casa” vede, inoltre, la collaborazione con la Rai che, attraverso Rai Doc, realizzerà un nuovo format, composto da un documentario breve e una serie di tredici episodi in presa diretta che saranno trasmessi dalle reti generaliste. Verranno raccontati la restituzione e il restauro delle opere d’arte partendo dai musei delle grandi città italiane, dai depositi dove l’opera è stata custodita e dai laboratori dove le sapienti mani dei restauratori l’hanno riportata a nuova vita. I direttori dei musei di provenienza e di quelli riceventi, i restauratori, gli storici dell’arte e gli esperti spiegheranno agli spettatori la storia dell'opera e le ragioni per cui è finita lontano dai luoghi che l’hanno vista nascere, offrendo anche spunti sulle attività dei professionisti dei beni culturali. Il format seguirà il viaggio delle opere d’arte che, una volta messe in sicurezza, saranno trasportate a bordo di pulmini speciali brandizzati con il logo “100 opere tornano a casa”, per raggiungere il museo che le accoglierà. Questo percorso, ripreso anche con i droni, diventa l’occasione per raccontare la diversità dei territori e dei luoghi d’Italia, per scoprire meglio le radici, la cornice storica, geografica, il paesaggio che ha ispirato gli artisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai depositi ai musei: torna a Miramare l'"Allegoria di Trieste e dell’Istria"

TriestePrima è in caricamento