Accolta l'istanza della direttrice Contessa: riapre il Parco del Castello di Miramare

L'apertura in deroga coinvolge in via esclusiva anche il Parco del Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli, per iniziativa del direttore Sylvain Bellenger.

Da sabato 7 novembre riapre il Parco del Castello. Una bella notizia, soprattutto in tempi di restrizioni come questi. È stata accolta infatti l’istanza del direttore del Museo di Miramare Andreina Contessa alla Direzione generale Musei. La richiesta era stata inoltrata non appena si è avuta certezza dell’entrata in vigore del DPCM 3 novembre 2020 che prevede la chiusura dei musei su tutto il territorio nazionale, chiedendo formalmente una parziale deroga al provvedimento in virtù delle caratteristiche del Parco che, pur essendo un Museo verde integrato nel comprensorio culturale di Miramare, sono assimilabili a un giardino pubblico.

Il commento della Direttrice

“Sono davvero felice che la mia istanza sia stata ben compresa e subito accolta dalla Direzione generale del Musei – dichiara il direttore di Miramare Andreina Contessa -. Dopo il primo lockdown, infatti, è stata chiara l’importanza dei musei verdi e forte la richiesta del pubblico di potersi quanto prima riappropriare di questi spazi aperti. Ho voluto intraprendere questo percorso inconsueto prima di tutto per sensibilità verso la comunità e l’affezionato pubblico del nostro parco. Del resto – conclude il direttore -, è evidente il valore, anche terapeutico, dei luoghi come Miramare dove si combinano storia, bellezza, cultura”. La domanda è stata approvata dal Direttore Generale dei Musei dello Stato Massimo Osanna che è stato recentemente in visita al Museo di Miramare e ha ben potuto verificare di persona il ruolo sociale del Parco e la sua funzione pubblica, non solo di attrazione turistica.

Apertura in deroga

L'apertura in deroga coinvolge in via esclusiva anche il Parco del Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli, per iniziativa del direttore Sylvain Bellenger. Capodimonte e Miramare rappresentano in Italia gli unici due Musei nazionali del Mibact con un parco storico ad entrata gratuita accessibili al pubblico anche in questo periodo di chiusura. Ad accomunarli anche la caratteristica di rappresentare un riferimento per la comunità e il luogo di appartenenza che conferiscono loro un ruolo affine a un giardino pubblico. Solo il Parco aprirà regolarmente domani dalle ore 8 alle ore 16. Restano chiusi in osservanza al provvedimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri la mostra dedicata a Marcello Dudovich alle Scuderie del Castello e il Museo di Miramare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

Torna su
TriestePrima è in caricamento