Cronaca

Miss Drag Queen, grande successo per le selezioni del Triveneto: vince Baba Yaga (FOTO)

Affermazione con le rivelazione di questa edizione la 19enne Baba Yaga, alias Nicolò, per la prima volta in versione drag. Ora la finale nazionale a Torre del Lago: «Due mesi per preparare la coreografia»

Davanti ad un pubblico delle grandi occasioni si sono svolte domenica scorsa presso la discoteca Flexo a Padova le selezioni del Triveneto di Miss Drag Queen. Proprio questa è stata la novità principale, con la scelta di raggruppare in un’unica macroregione Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Ben 6 le partecipanti alle selezioni finale, di cui tre regionali (Lady Viktoria la rappresentante triestina) che si sono date battaglia a colpi di canti, balli, coreografie e vestiti mozzafiato. A spuntarla, dopo una battaglia all’ultimo voto, è stata Baba Yaga, al secolo Nicolò Cristini: «Sono partita con le migliori intenzioni. Ho preparato al meglio la mia coreografia grazie anche all’aiuto di due ballerine che mi hanno accompagnato. Non è stato tanto semplice in quanto io già lavoro, essendo un ballerino professionista e giro l’Italia frequentemente: nei ritagli di tempo tornavo a Verona per continuare le esercitazioni dello spettacolo, con il mio gruppo che mi ha sempre supportato dall’inizio alla fine alla quale dedico con tutto il cuore la vittoria».

«Per me - continua Nicolò - è stata la prima volta sul palco in versione Drag, una grande emozione ma al contempo grande preoccupazione e tensione perché, essendo una novità, c’è sempre il pathos da “prima”. Il pubblico però mi ha accolto subito con grande entusiasmo e calore e questo poi mi ha facilitato durante tutta la coreografia, un balletto basato sul “Lago dei Cigni”, in cui il cigno bianco si trasforma in quello nero potendo così dimostrare la sua vera natura caratteriale. In pratica questo ballo mi rappresenta in tutto e per tutto, ed anche per questo l’ho voluto proporre, per far vedere come sono realmente, la mia anima, il mio carattere. Il livello medio era estremamente elevato, sia a livello di esibizioni che a livello di vestiti, davvero una serata contraddistinta dall’eleganza e dalla qualità sul palco. Ora mi preparo per la finalissima nazionale che si disputerà a Torre del Lago il 7 agosto con le vincitrici delle altre selezioni regionali». missdragqueen2015(FotoMauroDeRocco)18

Come detto, tra le concorrenti anche la triestina Lady Viktoria, al secondo Maurizio Petris che ci racconta come «Dopo alcuni anni ho deciso di ripropormi e partecipare nuovamente. Come sempre è stata una faticaccia, in quanto tutta la preparazione porta via moltissimo tempo e, per chi lavoro, non è semplice riuscire a coniugare lavoro con questa attività, che poi è un passatempo, un hobby. Sono comunque soddisfatta delle mie esibizioni. La gara è stata divisa in due parti. La prima era contraddistinta da una sfilata delle diverse drag presentate ognuna da una coach. Nella seconda parte invece, ogni drag doveva esibirsi in una spettacolo a scelta. Io sono stata l’unica che ha cantato un pezzo dal vivo “Gli uomini non cambiano” di Mia Martini, mentre le altre esibizioni la danza era l’arte preponderante. Ciò che probabilmente ha influito negativamente sulle votazioni è stato causato dalla mie età, non più giovanissima rispetto a molti partecipanti nonché la mia impostazione da “Drag classica” che mi contraddistingue. Comunque sono lo stesso soddisfatta. Ho già diversi contatti di lavoro per fine estate e autunno in regione e questo è sicuramente l’aspetto più gratificante»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miss Drag Queen, grande successo per le selezioni del Triveneto: vince Baba Yaga (FOTO)

TriestePrima è in caricamento