menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modiano: "Cassa Integrazione si', ma non siamo in Crisi"

Riceviamo dall'ufficio stampa della Modiano e pubblichiamo:Riguardo allo svolgimento presso Confindustria Trieste della procedura di consultazione sindacale per l'attivazione alla Modiano di un periodo di Cassa Integrazione Guadagni ordinaria, che...

Riceviamo dall'ufficio stampa della Modiano e pubblichiamo:
Riguardo allo svolgimento presso Confindustria Trieste della procedura di consultazione sindacale per l'attivazione alla Modiano di un periodo di Cassa Integrazione Guadagni ordinaria, che, come noto, viene concessa a fronte di situazioni contingenti e temporanee, l'azienda precisa che non si trova in stato di crisi: il primo quadrimestre di quest'anno si è chiuso infatti con un valore delle vendite leggermente superiore allo stesso periodo del 2012.

"Grazie ai circa 3.000.000 di ? di investimenti realizzati nel 2011-2012, con un residuo nel 2013, il progetto per il futuro è crescere: cioè fare di più con lo stesso numero di collaboratori e non lo stesso fatturato ma con meno dipendenti", ha affermato Guido Crechici, Amministratore Delegato della Modiano.

"In quest'ottica, la CIG servirà per ristrutturarci ed essere pronti e correttamente impostati per le nuove esigenze. Potremo raccogliere così i vantaggi che devono arrivare come risultato sia di una migliore organizzazione, sia degli investimenti" ha proseguito Crechici. L'azienda adotterà dunque una serie di iniziative che avranno impatto in ambito commerciale sia per il consolidamento della propria posizione sul mercato interno, sia per poter servire al meglio i mercati internazionali, entrambi sempre più competitivi e meno remunerativi.

In questo contesto di crisi di mercato, il nostro concorrente stà utilizzando da parecchio tempo alcuni degli ammortizzatori sociali disponibili.

Al contrario, per Modiano è già in atto un'evidente evoluzione positiva della situazione: mentre nel 2011 il 70% delle vendite si realizzava in Italia e solo il 30% all'estero, oggi fra fatturato e portafoglio ordini la suddivisione è al 50%-50%.

Giovedì 16 maggio 2013 inoltre, è stato firmato un accordo di grande rilevanza commerciale con una multinazionale del settore articoli per tabaccheria e cartoleria. Grazie a questa intesa, dal 1° giugno 2013, la stessa oltre ai suoi prodotti, distribuirà in esclusiva anche le carte Modiano, nei canali delle tabaccherie e delle cartolerie, attraverso una struttura di operatori commerciali diretti che copriranno tutto il territorio nazionale.

"Siamo certi che in tempi non lontani, con la partecipazione e le competenze dei nostri collaboratori, raggiungeremo obiettivi importanti, sia nella parte organizzativa, sia in quella produttiva. Obiettivi che sono piuttosto ambiziosi. Negli ultimi 20 anni, molti nostri concorrenti e società finanziarie volevano acquistare la Modiano. Sarebbero disponibili a farlo ancora oggi, per trasferirla in altro loco. La cosa non è stata e non è di nostro interesse. Altrimenti non avremmo investito e non ci impegneremmo costantemente per creare una realtà produttiva che in alcune sue parti non avrà eguali in Europa" ha concluso Crechici.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento